TERRORISMO. DE CHIRICO (FI): AD ESERCITO POTERI DI POLIZIA GIUDIZIARIA

 Milano – Le proposte della sinistra radical chic di abbellire i new jersey con piante o graffiti hanno del paradossale. La multiculturalità a tutti i costi del consulente del Comune di Milano, Dambruoso, poi, è qualcosa di già sentito che altrove non ha prodotto alcun risultato contro il pericolo della jihad. Le politiche di accoglienza sono fallite miseramente, lo ha decretato la storia e la recrudescenza delle azioni terroristiche ne sono la riprova. I nostri vicini francesi vivono nel terrore. A nulla sono valse le marce pro-integrazione di Barcellona. Dobbiamo passare all’attacco. Il Governo deve dare pieni poteri di polizia giudiziaria all’Esercito che deve essere impiegato nei controlli porta a porta nei quartieri popolari di Milano – e di tutta Italia -. Soldati ai posti di blocco per effettuare controlli sull’intera popolazione, come avvenne all’epoca dell’operazione “Vespri siciliani”. Il nemico di ieri era la mafia e furono catturati pericolosi boss latitanti, così si placò l’ondata di violenza che insanguinò l’Italia negli anni ’90. Oggi il nostro nemico è altrettanto invisibile: va scovato e annientato. Mi si dirà “E i disagi per la gente perbene?”. La gente perbene vive già in ostaggio e la nostra libertà è già compromessa dalle misure di sicurezza preventiva. Siamo in guerra, ma una guerra che viene combattuta con armi non convenzionali. Crediamo veramente che gli sportelli per ascoltare musulmani “moderati” possano servire a qualcosa? Sembra di sentire quei pacifisti che dicevano “mettete dei fiori nei vostri cannoni”, solo che Boeri dice “mettete le querce contro le autobomba”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi