TORNA A UDINE LA GIORNATA MONDIALE DEL GIOCO

Sabato 27 maggio 2017

Oltre 40 associazioni impegnate in attività varie a difesa del diritto di gioco dell’infanzia
UDINE – Calcio, tennis, pallavolo, ma anche laboratori di creatività, attività ludiche del passato, giochi matematici, logici, di gruppo, di immedesimazione… insomma, sarà il gioco a 360 grad il protagonista indiscusso della giornata di sabato 27 maggio 2017, quando Udine tornerà a festeggiare la ”Giornata mondiale del gioco”, promossa nel 1999 dall’Associazione Internazionale delle Ludoteche (International Toy Library Association) con l’adesione in Italia del Centro Internazionale Ludoteche, dell’Associazione Italiana dei Ludobus e delle Ludoteche e dell’Associazione Nazionale delle Città in Gioco (GioNa) per riaffermare il diritto al gioco sancito dall’articolo 31 della Convenzione Internazionale sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

«Anche quest’anno – commenta l’assessore allo Sport e Stili di Vita Raffaella Basana – l’amministrazione comunale aderisce alla Giornata mondiale del gioco promuovendo molteplici attività ludiche. Un’adesione che deriva dalla convinzione che il gioco sano e intelligente contribuisca, in maniera divertente, alla formazione dell’individuo e al miglioramento della qualità della vita. Gli uffici comunali del Ludobus e della Ludoteca hanno predisposto, con la preziosa collaborazione di numerosi enti e associazioni, che qui ringrazio sentitamente, un ricco programma di attività adatte a tutte le età, con il proposito di far crescere e consolidare sempre più questo appuntamento atteso da piccoli e grandi».

«Ringraziamo veramente tutti coloro che ogni anno organizzano questa iniziativa – ha commentato il sindaco, Furio Honsell – che ha uno spirito di ”innovazione sociale”, perchè non è un’organizzazione dall’altro in basso, bensì nella quale le associazioni sono organizzatrici alla pari con l’ente locale. Si tratta di un altro importante risultato ottenuto nel campo della promozione del gioco da parte del Comune di Udine, capofila del Tavolo Ludico regionale, che ha ispirato il progetto di legge regionale sul gioco».

E sarà un’edizione speciale, con oltre 40 associazioni che in 14 location cittadine daranno vita, dalle 16 alle 20 di sabato prossimo, a giochi e dimostrazioni. Il Comune ha ricevuto anche il supporto del Caffé-Gelateria Gianduja di via Rialto che mette a disposizione premi per i bambini (buoni gelato per chi partecipa alle attività) e Coop Alleanza 3.0 che donerà le bottigliette d’acqua.

Il programma dell’evento prevede un ”prologo” venerdì 26 maggio alle 17.00, con ”Seguendo le tracce degli antichi” (a Torre di Porta Villalta), due conferenze sul tema del gioco nell’antichità a cura della Società Friulana di Archeologia: alle 17.00 si parlerà di ”Ludi romani all’aperto e giochi con la palla” a cura di Alessandra Fragale (Università degli Studi di Napoli l’Orientale), e alle ore 19.30 de ”I giochi dei Longobardi” con Alex Barnaba e Gabriele Zorzi (Associazione La Fara).

La giornata di sabato vedrà poi un primo appuntamento all’istituto comprensivo di Palmanova, dalle 9.00 alle 13.00, con ”Gioca con gli antichi: Lezioni pratiche sul gioco degli antichi Romani”, a cura di Alessandra Fragale. Dalle 8.30 alle 13.00 all’Università degli Studi di Udine di via delle Scienze si terranno le semifinali individuali ”Kangourou della matematica”.
Il clou della giornata sarà però sabato 27 maggio dalle 16.00 alle 20.00, in varie località cittadine. In piazzale Patria del Friuli, grazie alla UISP-Comitato Territoriale di Udine e Centro Studi Volta, si potrà giocare a Badminton Bandy, Calcio a 5, minitennis e si terrà anche una dimostrazione con i cani per sensibilizzare su ”L’importanza dei cani nella riabilitazione”.

In piazza Libertà (Loggia di San Giovanni e terrapieno), ci saranno il laboratorio ludico-educativo ”Molecole” e l’attività ludico propedeutica al gioco del rugby ”Microrugby” a cura di Tilda Società Cooperativa Sociale onlus, l’attività di collage ”Dischi giranti”, a cura di Legacoop Fvg, le attività esperienze sensoriali manuali con materiale naturale e semplice ”Il girotondo della creatività” a cura di Codess FVG Cooperativa Sociale, divertimento con i cerchi di ”Cerchi..amoci” a cura di Aracon Cooperativa Sociale Onlus e infine i laboratori con la pasta di sale ”Laboratori… Piccolissimi!”.

In piazza Libertà (nell’area antistante la farmacia) invece si potrà diventare… ”Vigili per un giorno” a cura della Polizia Locale UTI Friuli Centrale, mentre la Loggia del Lionello ospiterà i laboratori di tessitura, illustrazione di libri per l’infanzia, pittura, informatica, stampante 3D e creatività ”Alice tra le meraviglie del digitale, del creare e fare con gioia”, a cura dell’Università delle LiberEtà del Friuli Venezia Giulia. Via del Lionello farà da sfondo a ”La sfida del samurai”, a cura di ASD Sport Team Judo Udine.

In piazza Duomo si potrà scegliere tra ”Dammi un 5 consapevole” (dimostrazione e promozione del consumo consapevole a cura di Coop Alleanza 3.0 Udine), ”Il giardino incantato” (laboratorio con materiale di riciclo a cura di Circolo Legambiente Udine), ”La natura in piazza” (laboratorio con materiali naturali a cura di Associazione Le Foglie), ”Dammi un 5 – giochi in circolo” (laboratori di manualità, giochi di logica e scienza a cura di Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti), ”Dammi un 5 – non solo calcio” (giochi di tecnica calcistica a cura di ASRD Udine United Rizzi Cormor), ”Dammi un 5 – E-motion” (gioco delle emozioni a cura di Associazione giovanile Get Up), ”La mia città” (a cura di Associazione Culturale Kaleidoscienza) e ‘L’emporio di zia Betta” (laboratori a cura di Associazione Culturale San Lazzaro).

In via Savorgnan (Corte Morpurgo) ci sarà invece spazio per il laboratorio di mosaico a ciottoli a cura di themissingpiece.it, i giochi scientifici del ”Viaggio nella natura” a cura della cooperativa Farfalle nella testa, i giochi matematici a cura di Mathesis Udine e i rompicapi di Agostino Recchia, i quadrati magici e puzzles matematici di Francesco Giuseppe Raimondi e infine i giochi di percorso dell’antichità. ”Dal sent alla tabula” a cura di Pergioco.net. In via Savorgnana ci sarà la dimostrazione pratica del gioco di lancio ”Cornhole” a cura di Spazio Verdeblù.

In via Cavour si potranno invece provare i ”Giochi tradizionali” proposti da UISP, mentre alla Gelateria Gianduja di via Rialto si potrà giocare a Burraco con l’SD Burraco Città di Udine.

In piazza Matteotti troveranno spazio cinque attività: ”La forza delle donne” (arte del judo a cura di ASD Polisportiva DLF Udine), ”Sport per stare insieme” a cura di Oltre lo sport onlus, ”La Scraçule” (costruzione della raganella, antico strumento musicale a cura di Ursus animazione), ”Tennis che passione” a cura di ASD Tennis Città di Udine e ”Pallavolando” a cura di ASD Volleybas.

Altra location importante sarà il Giardino del Torso, in cui sarà possibile sperimentare lo Yoga per bambini a cura di Massimiliano Michelutti, giochi creativi all’aperto con la Città del Sole, l’ospedale dei pupazzi a cura di ABIO Udine onlus, i giochi degli antichi romani (”Sfidiamo i Legionari della Legio VI Ferrata”) a cura della Società Friulana di Archeologia, e il ”Ciclotappo”, Scacco matto sulla scacchiera gigante, Saltanumero e Campana a cura della Ludoteca comunale.

Ci saranno infine le attività in piazza XX settembre (giochi con il ludobus ”Un posto per giocare” a cura della Cooperativa Melarancia, Pink Point e cura dell’Udinese Calcio Femminile, Giochiamo a reciclare con l’Associazione Ararajuba onlus, Giochi per tutti di Verde Blù), in via del Sale (giochi da tavolo per tutti i gusti nel ”Ristorante del gioco” a cura di Coccinelle Rosa Associazione Ludico Culturale e il Corner espositivo di giochi in scatola a cura di Giochi Uniti a cura della Ludoteca comunale), nella sezione ragazzi della biblioteca di Riva Bartolini (letture di storie legate al gioco con attività ludica finale, dalle ore 16.00 alle ore 17.00) e al Teatro s. Giorgio di via Quintino Sella a Borgo Grazzano (dove andrà in scena lo spettacolo teatrale ”Alice tra le meraviglie del digitale” alle 18.00 a cura di Università delle LiberEtà Friuli Venezia Giulia).

E per finire, due appuntamenti speciali: allo spazio Oblò di via Marinoni si terrà la conversazione ”Bruno Munari e il gioco” sul metodo Munari, a cura di Silvia Sperati, Presidente Associazione Bruno Munari, con dimostrazione pratica di giochi munariani (dalle ore 16.00 alle ore 18.00 a cura di APS Crot Varia Umanità), mentre in stazione dei treni sarà attivo ”Cesarino, il treno dei bambini”, iniziativa della Società Ferrovie Udine Cividale srl, grazie al quale i bambini under 12 viaggeranno gratis ogni sabato sulla tratta.
La presentazione è stata inoltre occasione per presentare il progetto di legge sul gioco da parte di due consiglieri regionali firmatari, Vincenzo Martines e Silvana Cremaschi. «La Regione Fvg ha una legge sullo Sport che però non contempla il gioco – hanno spiegato – .Questo progetto di legge vuole sopperire a tale mancanza, prevedendo anche un canale di finanziamento in cui inserire iniziative lodevoli come quella del Comune di Udine».
Per conoscere il programma nel dettaglio è possibile rivolgersi al Comune di Udine, Ufficio Ludobus (tel. 0432 1272 677-756) o PuntoInforma in via Savorgnana 12 (tel 0432 1273 717), oppure consultare il sito www.comune.udine.gov.it.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi