#TOTI VUOLE L’INUTILE E DANNOSA #GRONDA DI PONENTE

COME  #MARONI VOLEVA A TUTTI I COSTI IL “MICIDIALE TRITTICO DI FALLIMENTI”: LA PEDEMONTANA LOMBARDA, LA BREBEMI E LA TEEM.
Siamo stufi dei soliti capricci del #Centrodestra e della vecchia politica. Basta con queste inutili e costosissime grandi opere che servono solo a spendere soldi. Servono interventi sull’esistente, sul trasporto pubblico, la mobilità sostenibile e opere davvero funzionali al territorio per migliorare la #QualitàdellaVita di ogni singolo cittadino.

CRONISTORIA RECENTE DI TRE FALLIMENTI ANNUNCIATI
* Anno 2014. La #Lega con Maroni chiedeva la realizzazione urgente di 200 km di nuove autostrade e “di strada veloce per accelerare i trasferimenti” ed evitare un ipotetico isolamento. Allo stesso modo e per simili motivi oggi il Centrodestra di Toti chiede la realizzazione della Gronda di ponente.

* Anno 2017. Passano soltanto tre anni e le tre autostrade lombarde, Brebemi, TEEM e Pedemontana vengono definite il “micidiale trittico di fallimenti” per almeno tre motivi principali:
1) COSTI DI REALIZZAZIONE ELEVATISSIMI: solo la Pedemontana lombarda è costata 5 miliardi di euro di soldi pubblici;
2) PEDAGGI PIU’ ALTI D’ITALIA: circa un euro ogni 4 – 5 km;
3) AUTOSTRADE DESERTE: il traffico reale è di gran lunga inferiore a quello previsto e conseguentemente risulta forte l’indebitamento delle società che ne gestiscono i tratti, costrette poi a un circolo vizioso di aumento pedaggi sulle tratte già esistenti (ad esempio: per sostenere i costi esagerati della Pedemontana a inizio 2018 il pedaggio della A7 Milano – Serravalle è aumentato del 14%!!).
http://espresso.repubblica.it/…/pedemontana-l-autostrada-vo…

TRE INDIZI FANNO UNA PROVA
È su questi continui abbagli della vecchia politica che devono davvero meditare i cittadini liguri e genovesi che, con l’eventuale avvio dei cantieri della Gronda di ponente, corrono quindi due rischi principali:
1) di non veder neppure terminata l’opera;
2) di trovarsela di fronte tra una quindicina di anni senza aver la possibilità di usufruire dei tanto decantati, promessi e sbandierati risultati.

Si aggiunga, oltre al devastante impatto ambientale, anche il fortissimo impatto sulla salute pubblica cittadina per almeno i prossimi 10 – 15 anni: i cinque cantieri previsti tra Voltri e Cornigliano saranno il baricentro soffocante di polveri sottili di mega cumuli di detriti (abbiamo già avuto una triste esperienza con le polveri del #Campasso) con parallela crescita esponenziale del traffico di camion e autocarri per le strade genovesi.

L’OBIETTIVO DEL MOVIMENTO 5 STELLE È SPENDERE I SOLDI PER MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA VITA DI OGNI SINGOLO CITTADINO
L’obiettivo del #MoVimento5Stelle non è andare contro le opere, ma quello di preoccuparci di come sono spesi i soldi delle tasse degli italiani. E a noi interessa che siano spesi con oculatezza e con l’obiettivo concreto di migliorare la qualità della vita di ogni singolo cittadino.

Come MoVimento 5 Stelle a livello nazionale indirizzeremo i circa 9 miliardi di euro risparmiati dal depotenziamento e blocco delle cosiddette “grandi opere” verso opere di reale utilità:
1) la manutenzione di strade e ferrovie esistenti e il loro potenziamento;
2) la mobilità sostenibile e il trasporto pubblico locale nel suo complesso;
3) il ferro-bonus per incentivare il trasporto di merci su rotaia;
4) nuove immatricolazioni di mezzi elettrici pubblici e privati;
5) nuovi finanziamenti per piste ciclabili.

Tra i punti chiave del nostro programma nazionale M5S di governo sui trasporti, è previsto anche l’inserimento di criteri di sostenibilità energetica e ambientale delle nuove opere, oltre a più rigidi criteri sanitari.

#IlCittadinoAlCentro #M5S



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi