Trentino Film Commission: in arrivo due seminari

I servizi sindacali per i lavoratori dello spettacolo il 3 novembre e il cashflow nelle produzioni cinematografiche il 4 novembre
Sono due gli appuntamenti formativi proposti da Trentino Film Commission nel mese di novembre e rivolti ai professionisti locali del settore cinematografico. Nel primo seminario, in programma giovedì 3 novembre presso la CGIL di Trento e a cura di SLC del Trentino – Sindacato Lavoratori della Comunicazione della CGIL, verranno presentati i servizi sindacali attivi per i lavoratori dello spettacolo. Il secondo workshop riguarda “Il ruolo del produttore: il cashflow di un film” e si terrà venerdì 4 novembre presso la sede di Trentino Film Commission. Per partecipare agli incontri è necessario iscriversi inviando una mail a: filmcommission@provincia.tn.it

I servizi sindacali in Trentino per i lavoratori dello spettacolo
La SLC del Trentino – Sindacato Lavoratori della Comunicazione della CGIL – in collaborazione con Trentino Film Commission, organizza un incontro informativo sulle attività di assistenza sindacale in Trentino rivolto ai professionisti locali del settore cinematografico e audiovisivo.
Il decentramento del processo produttivo di film, serie e programmi TV in zone periferiche rispetto ai grandi centri italiani storicamente vocati all’industria audiovisiva, ha permesso la nascita di nuove professionalità laddove un tempo non c’erano. Negli ultimi 5 anni, anche in Trentino l’attività della Film Commission ha generato un interesse sempre maggiore delle produzioni cinematografiche e televisive per il territorio provinciale, favorendo la crescita di una rete di professionisti del settore. Si tratta degli addetti al funzionamento della macchina del set: dai ruoli organizzativi a quelli più tecnici, un insieme ampio ed eterogeneo di competenze sviluppatesi per consentire alle produzioni di reperire in loco quante più risorse possibili.
Di pari passo al consolidamento dell’importanza che il lavoro dei professionisti locali ricopre per le produzioni nazionali e internazionali che giungono in Trentino, emerge la necessità di far conoscere, sul territorio provinciale, un punto di riferimento per la tutela dei diritti di questi lavoratori e lavoratrici.
L’incontro che la SLC CGIL del Trentino intende proporre, è volto a far conoscere la realtà sindacale dedicata al settore audiovisivo quale affiancamento per una corretta gestione dei rapporti di lavoro: da un’adeguata informazione circa le forme contrattuali applicabili, alla presentazione dei servizi sindacali offerti, per arrivare alle azioni di intervento sindacale e/o legale atte alla risoluzione di contenziosi nel caso di datori di lavoro inadempienti.
I temi principali del seminario riguarderanno: la contrattazione nel settore audiovisivo, diritti e tutele lavoratori e lavoratrici, servizi del Sindacato: Legale e Previdenziale. Ci sarà spazio per domande e risposte. Saranno presenti la Segretaria nazionale SLC-CGIL, esperta del settore, Emanuela Bizi, assieme alla Segreteria provinciale SLC-CGIL del Trentino, Claudia Loro e Daniela Tessari.
Info
Il seminario a cura di SLC del Trentino si terrà giovedì 3 novembre, dalle 16 alle 18, presso la Sala Gabardi della CGIL del Trentino, in via dei Muredei 8 a Trento. 
L’incontro è aperto a tutti, per partecipare è necessario iscriversi inviando una mail a filmcommission@provincia.tn.it riportando nome e cognome e un recapito telefonico. 

Il ruolo del produttore: il cashflow di un film
La copertura del finanziamento di un film non significa avere la disponibilità di cassa per lo stesso, soprattutto prima delle riprese che, una volta iniziate, non dovrebbero essere interrotte. Si pone quindi a qualunque produttore il problema del cashflow, cioè della liquidità di cassa, per permettere che le riprese avvengano senza interruzioni.
Nel seminario si analizzeranno i principali fondi e finanziamenti, a livello nazionale ed europeo, sia per i progetti di lungometraggio che per i documentari, e verrà illustrato come essi si possono gestire nell’approntamento di un corretto cashflow. Questo incontro avrà anche lo scopo di fornire ai produttori degli strumenti per la corretta valutazione dei piani finanziari, nel caso di coproduzioni con partner esteri.
Simone Bachini è un produttore cinematografico italiano. Ha prodotto con Aranciafilm i primi tre film del regista Giorgio Diritti, tra cui L’Uomo che verrà, con il quale ottiene, assieme a Diritti, i David di Donatello come Miglior Produttore e Miglior Film nel 2010 ed il Nastro d’Argento come Miglior Produttore. Ottiene inoltre nello stesso anno il Ciak d’Oro e il Premio Stefano Pittaluga come Miglior Produttore. Bachini è membro votante dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello dal 2008 e dell’European Film Academy dal 2010. Nel 2012 fonda Apapaja, con cui sviluppa e produce progetti di fiction e documentari per il cinema. Nel 2013 è selezionato per partecipare ad ACE (Atéliers du Cinema Européen), una delle più importanti associazioni europee di produttori cinematografici.
Info
Il seminario condotto da Simone Bachini si terrà venerdì 4 novembre a partire dalle 9.30, presso la sede di Trentino Film Commission, in via Zanella, 10/2 a Trento.
Per partecipare è necessario iscriversi inviando una mail a filmcommission@provincia.tn.it riportando nome e cognome, nome della propria società di produzione e un recapito telefonico. (at)



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi