“Tutti i traguardi della Ferrari televisiva”

Lo sprint Paola Ferrari ce l’ha nel Dna e come ogni anno alla ripresa del campionato di Calcio parte dalla pole position. Giornalista über alles, conduttrice di Tg e trasmissioni sportive, madre di due adolescenti, trascinatrice di campioni e atleti sul fronte dell’impegno sociale della lotta contro bullismo e doping e da ultimo produttrice cinematografica. Possibile? La domanda se la pongono soltanto i pochi che non la conoscono: ”E’ il mio modo di essere, integrata e impegnata su vari fronti” spiega Paola Ferrari, nessuna parentela con la formula 1, ma determinata e precisa come un asso del volante. Una campionessa impegnata a vincere i quotidiani, e non tutti agevoli, gran prix della vita. Con un merito riconosciutole da tutti: mai un atteggiamento o una allusione da first lady, quale pure è a pieno titolo come moglie di Marco De Benedetti e nuora dell’Ingegnere, i tycoon dell’editoria del Gruppo Espresso- Repubblica. Come porta avanti l’impegno nell’ambito dell’Osservatorio AntiBullismo e anti doping? Da anni sono portavoce dell’Osservatorio Nazionale su Bullismo e Doping, Associazione di Promozione Sociale nata grazie all’impegno di sportivi di fama internazionale. Molte le iniziative che organizziamo nelle scuole per portare a conoscenza dei ragazzi e degli insegnanti la gravità di queste due moderne piaghe della collettività, sempre più diffuse, ed evidenziare le loro conseguenze, spesso irreversibili. Creiamo delle sinergie con la Polizia postale e con i social, Facebook in modo particolare, per portare esempi positivi nelle scuole con tanti atleti. Evidenziando gli esempi positivi dello sport e della vita per far comprendere perché il bullismo va subito denunciato per evitare che si estenda a tutto l’ambiente e provochi traumi e tragedie. E’ un messaggio essenziale anche preventivo che attraverso le parole di campioni e personaggi resta nell’animo dei ragazzi. Perché la rivalità fra donne è spesso molto accentuata? Nel sociale e nel volontariato, molto meno. Nel lavoro la rivalità c’è fra tutti e non solo fra donne o fra uomini e donne. La competitività è latente, profonda e si manifesta in ogni ambiente di lavoro. La rivalità fra donne nello sport, in politica, all’università, nella ricerca e nel giornalismo fa più notizia, alimenta il gossip, viene amplificata con titoli e foto a tutta pagina. Ma il più delle volte le illazioni o, peggio, le insinuazioni, prevalgono ben oltre il 70% rispetto alle notizie. Anzi, spesso, sono gli scoop costruiti sul nulla a provocare ed alimentare rivalità e polemiche. Dal punto di vista femminile come vede lo sviluppo e l’avvento dell’intelligenza artificiale e dei robot? Ho visto dei video che prospettano un mondo di automi e mi hanno fatto davvero impressione, anche dal punto di vista etico. Il boom dell’intelligenza artificiale preoccupa soprattutto sotto il profilo della riduzione dell’occupazione e del taglio dei posti di lavoro. Personalmente ritengo tuttavia che lo sviluppo tecnologico sia inarrestabile. Bisogna soltanto saperlo dominare, controllare, e non farsi dominare. Il ruolo giornalistico o manageriale che ha sempre sognato e che non ha ancora raggiunto? Da ragazza avevo diverse aspirazioni. Volevo fare il magistrato, il veterinario o la giornalista. Ha prevalso la passione per le news, soprattutto sportive perché da piccola mio padre mi portava sempre allo stadio a seguire le partite del Milan e poi io leggevo sui quotidiani le cronache e i commenti sui vari match. Passione giornalistica via via evolutasi fino alla conduzione di tg e trasmissioni. Adesso ho intrapreso questa nuova attività di produttrice cimematografica. Sono entrata in società con una importante società cinematografica italiana, la Lucisano Media film. In particolare mi occupo di documentari, docufilm, reportage, inchieste e dei nuovi progetti sul web . Il 10 settembre poi riprendo la conduzione di 90° Minuto, ma sono sempre attenta a cogliere eventuali altre opportunità.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi