Ultime novità del Bollettino neve e valanghe Valle d’Aosta

L’Assessorato delle Opere pubbliche, difesa del suolo e edilizia residenziale pubblica segnala al pubblico le novità riguardanti il layout e i contenuti del Bollettino neve e valanghe istituzionale della Regione autonoma Valle d’Aosta, consultabile al link www.regione.vda.it/bollnivometeo, emesso dall’Ufficio neve e valanghe della Struttura assetto idrogeologico dei bacini montani in collaborazione, dal 2009, con la Fondazione Montagna sicura.

Le novità riguardano essenzialmente l’introduzione delle icone relative alle situazioni tipiche valanghive e alle localizzazioni dei pendii critici (esposizioni e quote), nonché l’introduzione di una sezione dedicata alla tendenza del pericolo valanghe per i due giorni successivi.
Inoltre, è adesso possibile consultare il Bollettino, oltre che in formato testuale, anche in formato audio, a partire dalla stessa pagina del sito web della Regione dedicata al Bollettino. Questo servizio va in sostituzione della segreteria telefonica, ora dismessa (vecchio numero non più attivo: 0165 776300) per l’ascolto del Bollettino neve e valanghe.

Ricordiamo che la realizzazione del Bollettino neve e valanghe regionale prevede una pubblicazione giornaliera (ore 16.00 – 7 giorni su 7) della previsione del pericolo valanghe per il giorno successivo a quello di emissione del Bollettino e viene effettuata sulla base di una fitta rete di dati (circa 81 stazioni automatiche e 250 rilievi manuali a settimana) elaborati dai tecnici valanghe grazie a un’esperienza previsionale decennale, frutto delle collaborazioni con chi opera sul territorio (Guardie forestali regionali, Guide alpine, personale dei comprensori sciistici, componenti delle Commissioni locali valanghe, personale della Compagnia valdostana delle acque, Guardie del Parco nazionale del Gran Paradiso, Agenti del soccorso alpino della Guardia di Finanza, ecc).

Il Bollettino costituisce uno strumento che ha sia finalità di protezione civile (valutazione del pericolo valanghe in relazione alla probabilità di distacco spontaneo per la difesa di edifici, vie di comunicazione e infrastrutture, attraverso la previsione di eventi critici potenzialmente catastrofici in collaborazione con le Commissioni locali valanghe) sia finalità ricreative (valutazione delle condizioni del manto nevoso in funzione della probabilità di distacco provocato da parte di escursionisti, scialpinisti e freeriders).



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi