Umbria, nasce “Cna Turismo e Cultura”

Rilanciare l’immagine di un turismo locale fatto di esperienze autentiche e di un territorio identitario Nasce in Umbria CNA Turismo e Cultura. Si è costituito nei giorni scorsi, infatti, il raggruppamento degli operatori della filiera turismo – cultura, della quale fanno parte anche le imprese dell’artigianato artistico, dell’agroalimentare e del trasporto persone.

Cna, che già rappresenta storicamente i mestieri creatori di quei prodotti che contribuiscono alla definizione del Made in Italy e dell’Italian life style, si apre anche agli operatori diretti del settore per rilanciare l’immagine di un turismo locale fatto di esperienze autentiche e di un territorio identitario, che si esprime in primo luogo attraverso i suoi prodotti e i sui sapori e che, grazie agli strumenti digitali disponibili, può trovare nuova linfa.

A fare da portavoce e presidente di CNA Turismo e Cultura è Michele Benemio, titolare del villaggio albergo Le Tre Isole di San Feliciano. “Ringrazio Cna per questo incarico – ha detto il neo presidente -. L’impegno che porteremo avanti con determinazione è quello di promuovere al meglio le eccellenze umbre, che rivestono un ruolo fondamentale anche all’interno del turismo. Un settore sul quale l’Umbria può e deve puntare. Abbiamo le carte in regola per aprirci al mondo e far conoscere questa regione ben oltre i confini nazionali, valorizzando le sue peculiarità. Azioni unitarie, prive di campanilismi, per l’Umbria intera”. E per la quali sarà indispensabile il contributo delle istituzioni locali, Regione Umbria in capo a tutte, per la promozione del brand Umbria e per il rafforzamento delle infrastrutture e dei trasporti, aerei, ferroviari e di ultimo miglio.

Fanno parte del Direttivo di Cna Turismo e Cultura Sara Goretti, Valentina Gianfranceschi, Francesca Tulli, Linda Di Pietro, Paolo Ercolani, Manuele Gentili, Paolo Angelini Paroli, Giuseppe Saladini, Daniele Morroni, Fabio Frenguelli e Luca Cuccarini.

“Serve una nuova narrazione del territorio – afferma Marina Gasparri, responsabile del raggruppamento per Cna Umbria – da affidare all’esperienza diretta che in esso si può vivere: un filo unico che lega arte, borghi, eventi culturali, artigianato artistico e manifattura di qualità, agroalimentare e enogastronomia, sport, benessere, ricettività e servizi al turismo. In questo modo si costruisce un pacchetto turistico Umbria e si crea valore per tutta l’economia locale”.

Una visione che fa leva sui principali fattori attrattivi della “destinazione Umbria”: ambiente e paesaggio; storia, cultura, eventi, esperienze; armonia, spiritualità, autenticità.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi