UN LIBRO, UNA CITTA’

Calvino, Eco, Rigoni Stern e Morante in semifinale

Le città invisibili”, “Il nome della rosa”, “Il sergente nella neve” e “La storia” passano il turno. La sfida letteraria che incoronerà il romanzo da leggere insieme nel 2018 continua al Trentino Book Festival, alle Vigiliane e naturalmente nelle urne.

TRENTO – Che romanzo vorreste leggere insieme nel 2018? A questa domanda la maggioranza dei lettori trentini ha risposto così: “Le città invisibili” di Calvino, “Il nome della rosa” di Eco, “Il sergente nella neve” di Rigoni Stern e “La storia” di Elsa Morante. Sono dunque questi i quattro titoli, svelati stamattina dall’assessore alla Cultura Andrea Robol durante la conferenza stampa di presentazione del “Trentino Book festival”, che conquistano la semifinale di “Un libro, una città”, il grande referendum sul libro da romanzo da leggere nel 2018. E’ stata una battaglia quanto mai combattuta, che ha raccolto ben 4.240 preferenze: la testa della classifica è stata fin da subito monopolizzata da Eco e Calvino, inseguiti dal terzetto Rigoni Stern, Morante e Tomasi di Lampedusa, che resta escluso dalla semifinale per una manciata di voti. Una curiosità: se avessero votato solo i ragazzi e i professori del liceo classico Prati, la classifica sarebbe stata diversa: i primi quattro romanzi sarebbero infatti “Il partigiano Johnny”, “Sostiene Pereira”, “Un anno sull’altipiano” e “Le città invisibili”.

Il diciottesimo libro più votato invece (quello indicato dai lettori) si conferma “Non ti muovere” di Margaret Mazzantini.

Ora la competizione letteraria ricomincia da zero. Riaprono le urne distribuite in biblioteche e librerie della città, riapre la votazione anche sui social del Comune (Twitter, con l’hashtag #1libroxtrento18 e Facebook (https://www.facebook.com/comuneditrento/), ma i sostenitori dei diversi romanzi devono affrettarsi perché ci sono solo due settimane di tempo per esprimere la propria preferenza. Infatti già il prossimo 16 giugno conosceremo il nome dei due libri finalisti: l’annuncio sarà fatto all’interno del Trentino Book Festival, a Caldonazzo. Alle 16.50, al bar centrale, Massimo Libardi darà corpo e voce alla competizione con la conferenza-spettacolo dal titolo: “Un libro, una città. Eco incontra Morante e sfida Rigoni Stern, temendo Calvino”. Al termine ci sarà la proclamazione dei due romanzi più votati. La sfida tra i due titoli rimasti in gara si sposterà dunque alle Feste Vigiliane, con una maratona di lettura, una grande sfida condotta da un critico letterario e le “narrazioni distese” curate dall’associazione Ama. Il libro vincitore sarà proclamato a fine giugno.

Il progetto “Un libro, una città” è possibile grazie al sostegno della Fondazione Cassa rurale di Trento.

Ecco la classifica completa di “Un libro, una città” (i titoli in corsivo sono quelli proposti dai lettori):

1- Le città invisibili – Calvino

2- Il nome della rosa – Eco

3- Il sergente nella neve – Rigoni Stern

4 – La storia – Morante

5- Il Gattopardo – Tomasi di Lampedusa

6 – Un anno sull’altipiano – Lussu

7 – Sostiene Pereira – Tabucchi

8 – Lessico famigliare – Ginzburg

9 – La luna e i falò – Pavese

10 – Il giardino dei Finzi Contini – Bassani

11- Cristo si è fermato a Eboli – C. Levi

12 – Il partigiano Johnny – Fenoglio

13 – La tregua – P. Levi

14 – Casa d’altri – D’Arzo

15 – Nati due volte – Pontiggia

16 – Libera nos a malo – Meneghello

17 – Non ti muovere – Mazzantini

18 – La donna della domenica – Fruttero e Lucentini

19 – Io non ho paura – Ammaniti

20 – Spingendo la notte più in là – Calabresi



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi