UNIVERSITA': M5S, NUMERO CHIUSO NON E’ SOLUZIONE PER CRESCERE

aula universita

ROMA “Gli atenei italiani ricorrono con sempre maggiore frequenza ai corsi a numero chiuso, anche per quelle facoltà umanistiche che in passato erano accessibili a tutti. Il Governo, con i suoi continui tagli all’istruzione, sta di fatto costringendo le università a  trasformare i propri corsi di laurea, generando una palese e inaccettabile violazione del diritto allo studio dei giovani italiani”.

Così i parlamentari del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura di Camera e Senato commentano l’interrogazione presentata dal deputato Francesco D’Uva al Ministero dell’Istruzione riguardante i corsi di laurea a numero chiuso ed il continuo depauperamento dei finanziamenti agli Atenei.

“Questa situazione è allarmante, anche alla luce di quanto accaduto all’università statale di Milano, dove i vertici dell’ateneo hanno introdotto l’accesso programmato a diversi corsi di laurea che riguardano le facoltà umanistiche”.

Il programma europeo Horizon 2020 imporrebbe inoltre che, entro l’anno 2020, il numero di laureati si attestasse almeno al 40%: una soglia rispetto alla quale l’Italia è ancora molto lontana dal momento che si ferma al 24% Non possiamo continuare a guardare impotenti questa situazione, per questo siamo qui a chiedere al Ministro di agire e trovare subito una soluzione, è in gioco il futuro culturale del nostro Paese”.

MoVimento 5 Stelle Camera dei Deputati

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.