VARESE, GLI APPUNTAMENTI

Fino alle ore 13.00

piazza Giovine Italia e via Donizetti

Agrimercato di Campagna Amica

Mercato organizzato tutte le settimane da Coldiretti

Per maggiori informazioni: www.varese.coldiretti.it

ore 20.30

Salone Estense

via Sacco, 5

Grigory Sokolov

Stagione Musicale Comunale

“Programma da definire”. Del resto lo sappiamo: ogni volta che l’immenso Grigory Sokolov viene a trovarci dobbiamo rassegnarci a sapere un po’ all’ultimo momento che cosa suonerà. Ma questo piccolo disagio letteralmente si annulla dinnanzi alla possibilità di poterlo riascoltare ancora una volta dal vivo, e di questo gli siamo e saremo sempre grati. Rispetto agli anni passati, però, disponiamo di qualche foto in più. Foto che circolano da quando è stata presentata l’ultima, rarissima uscita discografica che lo vede protagonista: «Grigory Sokolov, the Salzburg Recital», un concerto registrato dal vivo a Salisburgo nel 2008 e pubblicato all’inizio di quest’anno in un cofanetto comprendente due CD per la «Deutsche Grammophon», la mitica etichetta gialla

Ingresso: 20 euro, nuclei familiari di almeno quattro persone 12 euro

Per maggiori informazioni: www.varesecultura.it, www.stagionemusicale.it

ore 21.00

Cinema Teatro Nuovo

viale dei Mille, 39

Identità

Gocce 2016

Di e con Marco Baliani e Maria Maglietta

La parola “identità” ci viene incontro in ogni momento della nostra vita sociale, oggi, più ancora di quanto non accadesse anni fa. E’ come una parola puntaspilli dove vanno a infilarsi e a convergere una pluralità di temi, di sostanze, ma anche di racconti. Nello spettacolo torna spesso una domanda “chi sei tu?”, che rimanda subito a una domanda complementare “chi sono io?”. L’identità di ciascuno si definisce a partire dalla relazione con l’altro: per questo “identità” è una parola densa di conflitti e contraddizioni, per definirla serve sempre un’alterità, qualcuno o qualcosa con cui confrontarsi e da cui differenziarsi.

Nei secoli ma anche in tempi a noi prossimi, esaltando la parola “identità” abbiamo visto compiersi massacri, negandola abbiamo visto compiersi stermini. Identità religiosa, identità etnica, identità sessuale, identità nazionale, identità genetica, identità biologica, l’elenco potrebbe continuare a lungo. Dalla modernità in poi, questa parola è stata esaltata o negata, piegandosi ad essere di volta in volta una classificazione burocratica, una schedatura poliziesca, un valore per cui lottare, una richiesta di riconoscimento, una affermazione religiosa, etnica, ideologica. Lo spettacolo tenta di toccare qualcuno di questi “territori”, come può fare il teatro, mettendo in scena conflitti, facendo domande, senza dare soluzioni univoche, riflettendo su come la parola Identità si presti ad essere relativizzata e modificata a seconda dei contesti.

Biglietti: Intero 15 euro – Ridotto 12 euro – Studenti 10 euro  

Per maggiori informazioni: arciragtime@gmail.com, tel. 3342692612

 

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.