VENETO, SOTTOSCRITTO ACCORDO SU RIORDINO COMPARTO FORESTALE

Nella serata di ieri dopo quasi tre mesi di trattative ed incontri è stato siglato l’accordo tra le Organizzazioni Sindacali Regionali di FAI,FLAI e UILA e la Regione del Veneto, AVISP ed Ente Parco Colli Euganei sulla riorganizzazione e quindi il trasferimento degli operai forestali facenti capo alla Regione del Veneto e all’Ente Parco Colli Euganei in Avisp (Veneto Agricoltura) ente strumentale operativo della Regione. È stata una operazione complessa ,commenta Andrea Zanin Segretario Generale Fai Cisl Veneto ,dettata da diversi fattori, in primis la burocrazia gestionale delle risorse allocate all’interno del bilancio e la loro fruizione attraverso i budget operativi. In secondo luogo come Organizzazioni Sindacali ci eravamo assunti l’impegno di affrontare tutte le annose questioni che hanno caratterizzato in maniera negativa questi anni e che hanno determinato forti disagi vissuti dai lavoratori forestali in Veneto. L’accordo siglato ieri prevede che dal 1* gennaio 2018 tutta la gestione operativa delle sistemazioni idraulico-forestali passerà ad Avisp mentre la Regione del Veneto continuerà a gestire la programmazione.

In questo passaggio di competenze i punti salienti che qualificano l’accordo sindacale sono lo stanziamento delle risorse minime per l’esecuzione dei lavori all’interno del DEFR 2018-2020, il passaggio di tutti i lavoratori al nuovo Ente senza soluzione di continuità, stabilito il numero minimo di maestranze per l’esecuzione dei lavori sotto la quale non è possibile scendere, riassunzione di tutto il personale OTD con la garanzia delle 165 giornate e con la garanzia dell’apertura dei contratti dal 1* marzo di ciascun anno. Sono state individuate e istituite le nuove figure di impiegato forestale previste dal CCNL e dal CIRL. Sono state superate tutte le difficoltà tecnico-burocratiche legate alla fruizione delle risorse stanziate nel bilancio regionale che in questi anni hanno creato grossi ritardi nel pagamento degli stipendi per gli operai degli Ex Servizi Forestali Regionali. Sono stati migliorati i trattamenti economici di indennità mensa. Infine ci si è assunti l’impegno reciproco di rinnovare il CIRL di settore nel prossimo trimestre. La Segreteria Regionale Fai Cisl Veneto esprime una forte soddisfazione per il risultato raggiunto, frutto di una contrattazione sul merito delle problematiche e delle criticità vissute da questi lavoratori da molti anni ad oggi. Con la sottoscrizione di questo accordo crediamo si sia messo fine a una stagione di forti problematiche che hanno visto i lavoratori lottare al fianco delle Organizzazioni Sindacali per dare futuro e dignità a un settore che silenziosamente ogni giorno rende un servizio alla collettività attraverso la manutenzione di un territorio fragilissimo, la prevenzione agli rischi idraulici nonché l’anti incendio boschivo.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi