VUOI PARLARE ALLA GAM?

image005

Un evento al giorno a mezzogiorno dal martedì alla domenica
dal 15 marzo 2016

“In the future, everybody will be world famous for fifteen minutes.”

Andy Warhol.

Ogni giorno, dal martedì alla domenica alle ore 12 in punto, sull’opera all’aperto “Anni Luce” di Giulio Paolini, chiamata comunemente Arena Paolini, prende vita un programma partecipativo che invita le persone della città a proporsi nel loro quarto d’ora di celebrità mediante l’esposizione di un progetto personale.

Attraverso racconti, monologhi, letture, azioni e musica il museo si apre alla gente.

Chiunque può proporre il proprio progetto che una volta accolto, permetterà alle idee di prendere forma in quindici minuti esatti.

“Se Warhol pensava che quindici minuti fossero pochi, a noi nell’era digitale ci sembrano un’eternità”, dichiara il direttore Carolyn Christov-Bakargiev.

Il comitato curatoriale che sceglierà tra le proposte pervenute sarà composto, oltre che dal direttore, da Virginia Bertone, Arianna Bona, Gregorio Mazzonis, Anna Musini, Riccardo Passoni, Elena Volpato.

Si può inviare la propria proposta all’e-mail parlareallaGAM@fondazionetorinomusei.it

Prossimamente sarà possibile iscriversi direttamente sul sito www.gamtorino.it. 

I partecipanti che riceveranno una mail di approvazione del progetto unitamente a una password, potranno prenotare i loro 15 minuti sul calendario disponibile sul sito del museo.

Gli interventi saranno registrati in video e visibili  sul canale youtube della GAM

Info: parlareallaGAM@fondazionetorinomusei.it 
www.gamtorino.it

GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e contemporanea di Torino

Via Magenta, 31

t. 011 4429518

www.gamtorino.it

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.