WWF: mettiamo l’ambiente al centro della politica

La Presidente del WWF Italia, Donatella Bianchi, ha annunciato l’avvio di una campagna apartitica “in stile WWF” su tutti i canali digitali.

“Risparmiare l’energia, rendere più efficienti i nostri sistemi produttivi, diminuire i nostri rifiuti e gli sprechi alimentari, riutilizzare i materiali, utilizzare energie pulite, abbattere i gas climalteranti, conservare il nostro patrimonio naturale, vuol dire non solo vivere più a lungo e in buona salute ma progettare il futuro dei nostri figli e il benessere dell’Italia, uno dei Paesi del G7, che dovrebbe essere all’avanguardia nel mondo. (…) È indispensabile concentrarsi sulle emergenze ambientali dall’inquinamento alla carenza di verde nelle nostre città, dal bracconaggio ai crimini di natura fino ad arrivare allo sviluppo di una nuova economia capace di creare benessere e occupazione rispettando la natura”.

Queste le parole con cui la presidente ha spiegato la campagna, che si articola in sei punti:

Vota per il lupo – Abbiamo salvato il lupo dall’estinzione negli anni Settanta, abbiamo lottato per impedire che venissero legittimati gli abbattimenti: adesso vogliamo che il valore culturale e simbolico di questa straordinaria specie simbolo della nostra biodiversità sia finalmente riconosciuto.
Vota per le energie pulite – Abbiamo ottenuto la chiusura delle centrali a carbone entro il 2025. Ora puntiamo al 100% di energie rinnovabili. Ora vogliamo una strategia di transizione giusta che porti all’abbandono progressivo di tutte le centrali alimentate con combustibili fossili.
Vota per il mare – Nel Mediterraneo ci sono più di 17.000 specie viventi: noi vogliamo salvarle tutte. Vogliamo un Mediterraneo libero dalla plastica, la lotta alla pesca illegale e un’adeguata gestione delle Aree Marine Protette.
Vota per l’acqua – L’Italia ha fino ad ora gestito male le sue acque causando ingenti danni al territorio, permettendo un aumento del tasso di inquinamento da pesticidi nelle acque sotterranee, e correndo il rischio di dover pagare ingenti sanzioni per l’inadeguata applicazione delle direttive europee.
Vota per i parchi – Vogliamo la completa e totale istituzione dei Parchi previsti e ancora mancanti e che alle Aree Marine Protette sia riconosciuta la stessa parità di quelle terrestri, con l’istituzione di veri e propri parchi marini.
Vota per la bellezza – vota bellezzaAbbiamo contestato, denunciato e infine bloccato ogni tentativo parlamentare di sanatoria edilizia. Abbiamo presentato una nostra proposta per fermare il consumo di suolo e favorire la riqualificazione urbana del territorio. Adesso vogliamo che si cominci ad investire davvero sulla tutela del nostro patrimonio naturale.

— archiviato sotto: Associazioni ambientaliste, WWF



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi