WWF: “Salviamo i fruit bats, le volpi volanti”

Nelle isole Mauritius è previsto un abbattimento di 18.000 esemplari (oltre il 40% della popolazione) pianificato senza alcuna base scientifica. Richiesto dalle lobby dei coltivatori, il governo locale ha proposto un piano di gestione che metterebbe a serio rischio  la specie. Un conflitto tra specie animali e attività umane provocato dalla scomparsa degli habitat naturali che spinge i pipistrelli verso le aree coltivate dove si nutrono di frutta. I pipistrelli svolgono un ruolo essenziale per la dispersione semi e l’impollinazione. Il WWF si oppone e chiede soluzioni alternative tra cui misure di dissuasione.  

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi