ZAON si racconta a pochi giorni dal Reload

fotozAON-11

Zaon nasce a Torino a novembre 2015, da un’ idea di tre musicisti, provenienti dal mondo pop/Death metal/electro.

La formazione del gruppo è lunga e non semplice da descrivere, ma ci limitiamo innanzitutto a dire che ci sono stati una serie di eventi e di casualità che  hanno fatto incontrare. È stato un colpo di fulmine. Quando abbiamo iniziato per la prima volta a provare, a suonare e a cantare insieme diversi brani, abbiamo capito che insieme avremmo potuto dare vita a un progetto nuovo e vitale, oltrepassando i nostri limiti e i nostri stili musicali. Tutti e tre proveniamo da diverse esperienze musicali: Steven ha partecipato ai programmi The Voice e X factor, Lorenzo Diego ha fatto parte di un gruppo Death metal conosciuto all’estero mentre Gold Roger collabora con un etichetta discografica Hit Beat Records di Sergio Mari. Le nostre esperienze hanno portato in noi la voglia di creare qualcosa di nuovo ed originale, diverso da quello a cui siamo abituati oggi ad ascoltare, dando vita a una serie di mashup contenenti 4/5 brani conosciuti. Oggi stiamo lavorando a dei nostri lavori caratterizzati dalla combinazione di brani conosciuti su base inedita, cercando di spaziare Il più possibile qualsiasi tipo di genere musicale. Il nome della nostra band Zaon si riferisce all energia speciale, forte ed unica che si è creata tra noi componenti. Zaon vuole essere il principio vitale di un energia pura che governa il mondo e l universo, un potere inimmaginabile, non misurabile, una vera e propria forza universale. È la voce sonora con cui l’essere umano si può esprimere perché il segreto più profondo dell esistenza è che la vita non costituisce un processo di scoperta bensì un processo di creazione. Trattasi della manifestazione delle diverse energie universali, Zaon possiamo definirlo come un campo luminoso che circonda e compenetra tutte le cose, assumendo l esistenza di qualsiasi forma e corpo di ogni essere vivente, identificandosi con la capacità di compiere il lavoro richiesto per trasformare lo stato di un sistema. ” nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma ” è il motto che noi vorremmo trasmettere, dando spazio alla creatività e alla ricreatività di noi stessi, con l’intento di stabilire chi siamo e chi vorremmo essere, avendo così l opportunità di conoscere in modo sperimentale quanto già si conosce. Il nostro sogno nel cassetto è di dare vita ad un nuovo Ep tutto nostro e di portare l energia Zaon in qualsiasi luogo e spazio, in modo da poter creare una forte connessione con il pubblico e acquisire maggior esperienza e conoscenza di noi stessi. Il nostro progetto si vuole differenziare da tutto ciò che è mercato e business, vogliamo dimostrare alla società che è possibile oggi produrre musica e trasmettere emozioni attraverso la sperimentazione dei suoni. Tale produzione è possibile farlo con tanta passione e forza di volontà, e non è necessario fare parte del sistema di mercato. Ciò che oggi si è un Po perso, Zaon vuole riportarlo in vita, offrendo così l occasione e la speranza che la musica non è business ma è arte, e che l arte esiste nella sua purezza ed è possibile produrla nella sua vera essenza.

 



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi