Alpinismo: Tamara Lunger percorre le Alpi per il lungo

2.000 km e 85.000 metri di dislivello a piedi e con gli sci

(ANSA) – BOLZANO – “La cosa più ‘incazzata’ della mia vita”. Tamara Lunger definisce così su Facebook l’impresa che inizierà domani: assieme ad altri sei alpinisti percorrerà a piedi e con gli sci le Alpi affrontando 1.917 chilometri e 85.000 metri di dislivello. 
Da quasi 50 anni nessuno ha più compiuto l’attraversata delle Alpi da est a ovest. I primi e anche gli unici sono stati nel 1971 Robert Kittl, Klaus Hoi, Hansjoerg Farbmacher und Hans Mariacher. Con Nuria Picas (Esp), Janelle und Mark Smiley (Usa), Philipp Reiter (Ger), David Wallmann (Aut) e Bernhard Hug (Sui) Lunger partirà domani a Reichenau a sud di Vienna per “l’escursione scialpinistica più lunga del mondo”. L’obbiettivo è che almeno quattro raggiungano Nizza in meno di 41 giorni, passando per il Monte Bianco e Punta Dufour. L’altoatesina è stata più volte compagna di cordata di Simone Moro, nel 2010 è stata la donna più giovane sul Lhotse, nel 2014 ha scalato il K2 e nel 2016 ha rinunciato poco sotto la vetta alla prima invernale del Nanga Parbat. 

Christian FLAMMIA

 



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi