A JESOLO UN MARE D’ATLETICA TRICOLORE

Oltre duemila iscritti, in rappresentanza di 312 società, ai Campionati Italiani Allievi che si svolgeranno allo stadio “Armando Picchi” da venerdì 17 a domenica 19 giugno. Quaranta i titoli in palio. Oggi la presentazione ufficiale

Jesolo (Venezia) – Jesolo è pronta. Inizia il conto alla rovescia in vista dei Campionati Italiani Allievi di atletica leggera, in programma da venerdì 17 a domenica 19 giugno allo stadio comunale “Armando Picchi”. La manifestazione è stata presentata questa mattina in municipio a Jesolo. Per l’atletica a Jesolo è il settimo appuntamento tricolore dal 2011 ad oggi. Dopo quattro edizioni dei campionati italiani di categoria (tre volte i cadetti, una gli allievi), andate in scena allo stadio Picchi dal 2011 al 2013; dopo le finali dei campionati italiani master di società del 2014 e dopo la finale Oro dei campionati italiani assoluti del 2015, la rinomata località turistica veneziana torna ad essere sede di un evento nazionale a livello under 18. “Perché Jesolo? Perché qui – ha spiegato il consigliere nazionale della Fidal, Sergio Baldo, affiancato per l’occasione dal velocista azzurro Michael Tumi, atteso sabato a Nembro dal debutto stagionale nei 100 – c’è soprattutto una grande squadra: l’Atletica Jesolo Turismo, la Fidal provinciale e l’amministrazione comunale formano un team affiatato e competente, che dà ampie garanzie organizzative. E’ per questo che Jesolo, negli ultimi anni, ha ospitato più rassegne nazionali di qualsiasi altra città italiana. Sarà un campionato italiano dai grandi numeri, ma anche di elevato livello tecnico, penso a Marta Zenoni e a Sydney Giampietro, che sono giovani dal sicuro avvenire, ma non solo”. Giunti alla 51^ edizione, i campionati italiani allievi vedranno in azione i migliori prospetti dell’atletica nazionale. Quaranta i titoli in palio, equamente suddivisi tra settore maschile e settore femminile. Imponenti i numeri della partecipazione, sottolineati dal presidente del Comitato provinciale della Fidal, Vito Vittorio, e dal presidente del Comitato regionale, Paolo Valente. Ben 1.433 (725 femmine e 708 maschi) gli atleti attesi in campo a Jesolo, in rappresentanza di ben 312 società, per un totale di 2.020 atleti gara. Gli iscritti alle gare individuali sono 1.619. A questi vanno aggiunte 103 staffette. “Un mare di persone, tra atleti e accompagnatori, si riverserà in città nel weekend – ha commentato l’assessore allo Sport del Comune di Jesolo, Ennio Valiante -. Al di là degli aspetti tecnici, mi piace sottolineare la grande collaborazione esistente tra il Comune di Jesolo e la Fidal. Jesolo è una città turistica, ma è anche dotata di impianti sportivi all’avanguardia. Questa rassegna è una tappa importante sulla strada che ci condurrà, nel 2019, ad essere sede dei Campionati Europei master”. Si correrà, salterà e lancerà per realizzare un sogno tricolore. Ma sarà, anche e soprattutto, una manifestazione proiettata nel futuro. Dietro l’angolo c’è l’edizione inaugurale dei Campionati Europei allievi, in programma a Tbilisi (Georgia) dal 14 al 17 luglio. E le sfide che animeranno le tre giornate di gara si coloreranno inevitabilmente di prospettive azzurre. La regia dei campionati italiani allievi è curata da un Comitato organizzatore locale costituito dall’Atletica Jesolo Turismo, dal Comitato provinciale Fidal di Venezia e dal Comune di Jesolo. Un team affiatato, grazie al quale Jesolo è ormai diventata una delle grandi capitali dell’atletica italiana. “Coinvolgeremo 120 volontari – ha spiegato Walter Colbacchini, presidente dell’Atletica Jesolo Turismo -. Non è solo una questione di numeri, ma anche di qualità. Tutti i nostri collaboratori sanno esattamente quello che devono fare e sono estremamente qualificati. Abbiamo iniziato sei anni fa con un proposito: dare un significato alla pista di Jesolo su cui l’amministrazione comunale aveva fatto investimenti importanti. Abbiamo deciso di puntare sui giovani, prima i cadetti, poi gli allievi. Questa scelta ci sta dando ragione”. Le gare inizieranno venerdì alle 11 (sino alle 21); proseguiranno sabato dalle 9 (sino alle 19.30) e domenica dalle 9.30 (sino alle 13.30). Lo spettacolo, allo stadio Picchi, è pronto ad accendersi.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi