Al via il ‘censimento delle buche’: cesenati protagonisti

L’emergenza buche sulle strade tiene banco praticamente in tutte le città colpite dall’ultima ondata di maltempo. Ma Cesena ha deciso di affrontare il problema rendendo protagonisti i cittadini.

Infatti, per disegnare la mappa dei danni stradali più recenti e programmare gli interventi più urgenti, l’Amministrazione comunale si rivolge direttamente ai cesenati, invitandoli a segnalare le situazioni più critiche di cui sono a conoscenza.

Per inviare la propria segnalazione basterà compilare il modulo informatico che da martedì 13 marzo sarà pubblicato sulla homepage del sito del Comune www.comune.cesena.fc.it.

“L’intenzione – spiega il Sindaco Paolo Lucchi – è di effettuare un vero e proprio censimento delle buche, dei dissesti e di tutti gli altri danni verificatisi nelle ultime settimane sulla rete stradale di Cesena. Già in questi giorni siamo partiti con i primi e più immediati interventi di ripristino, ma ora l’impegno è quello di mettere a punto un piano d’intervento organico, che sia il più puntuale possibile. Ma garantire il monitoraggio dell’intera rete viaria è un compito complesso, tenuto conto della sua estensione e delle diverse competenze. Nel territorio di Cesena abbiamo oltre mille chilometri di strade: di questi circa 580 sono comunali, mentre le strade provinciali si estendono per oltre un centinaio di chilometri; senza dimenticare le strade vicinali, che si sviluppano per circa 290 km, e dall’altro lato, arterie importanti come la Secante e l’E45, che sono in capo all’Anas. Per questo, per avere una fotografia dettagliata della situazione, ci serve la collaborazione di tutti i cittadini che quotidianamente le percorrono e che sono i primi a constatare i problemi. Le segnalazioni relative alle strade comunali ci serviranno per mettere a punto il prossimo piano di lavoro. Ma le segnalazioni che riguardano strade provinciali e vicinali non finiranno nel cestino: sarà nostra cura trasmetterle agli enti competenti, sollecitando il loro intervento”.

Per affrontare la riparazione delle strade, il Comune ha già individuato le risorse: sul piatto ci sono 3.350.000 euro, utilizzabili rapidamente.

“Gli uffici comunali – conferma il Sindaco – sono già impegnati a definire il piano di lavoro. In una primissima fase, che intendiamo avviare molto velocemente, si metterà mano agli interventi più urgenti, che saranno quelli per mettere in sicurezza le situazioni più pericolose. Indicativamente, il primo pacchetto di opere, per un importo di 1,6 milioni, dovrebbe prendere il via a giugno, mentre la seconda tranche sarà avviata a cavallo tra l’autunno di quest’anno e l’inizio del 2019.

La raccolta delle segnalazioni andrà avanti fino al 25 marzo compreso.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi