Ancora in crescita gli utenti dei parcheggi scambiatori: +5% nei primi mesi del 2016

CESENA – I tre parcheggi scambiatori di Cesena continuano a conquistare sempre più utenti. Nei primi cinque mesi del 2016 sono stati 121.519 gli automobilisti che hanno utilizzato la formula parcheggio di scambio + bus navetta al costo di 10 centesimi al giorno per raggiungere il centro storico, con un incremento di quasi il 5% (pari a 5664 unità) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, quando complessivamente erano stati 115.855.
Lo scambiatore più utilizzato continua a essere quello dell’Ippodromo con 81.021 utenti in cinque mesi (con una media di oltre 530 utenti al giorno) e una punta di 19.436 nel mese di aprile.
Più o meno equivalente, invece, l’utilizzo del parcheggio Montefiore e di quello di Ponte Abbadesse: fra gennaio e maggio il primo è stato preferito da 20.494 automobilisti  (pari a una media giornaliera di 135 utenti) ed ha registrato il maggior utilizzo mensile in marzo (5265 fruitori), mentre il secondo è stato utilizzato da 20.004 persone (media giornaliera 131) e anche qui il picco di utilizzo si è avuto in marzo (5427 utenti).
Comparando questi risultati con quelli di gennaio – maggio 2015, emerge che l’incremento maggiore è stato rilevato dal Montefiore (+8.7% rispetto ai 18851 dello scorso anno), mentre l’Ippodromo si attesta a un +4,4%. Infine, nell’area di sosta di Ponte Abbadesse si segnala  un +2,9%, ma il suo andamento sembra destinato a migliorare: negli ultimi tre mesi, infatti, ha costantemente registrato un numero di utenti superiore a quello del Montefiore (a marzo 5427 contro 5265, ad aprile 4504 contro 4216, a maggio 5019 contro 4987).
 “A otto anni dall’avvio della formula parcheggio scambiatore + bus navetta, che abbiamo varato nel giugno del 2009  – commentano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Mobilità Maura Miserocchi –  questa esperienza continua a svilupparsi, conquistando nuove fette di utenza. Il fatto che nella prima parte di quest’anno il loro utilizzo sia aumentato di un ulteriore 5% non solo attesta l’apprezzamento della formula da parte dei cesenati, ma crediamo sia anche il segno di una nuova mentalità, un nuovo approccio agli spostamenti modulato sull’integrazione di mezzi diversi, come – in questo caso – auto e bus. E’ questa la direzione verso cui andrà, non solo a Cesena, la mobilità del futuro, e ad essa guardiamo per delineare il nuovo Piano della Mobilità Sostenibile, su cui ci apprestiamo ad avviare il confronto con l’intera città”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi