Antonio Saccone (Udc): Dl dignità, Di Maio introduce rigidità nel mondo del lavoro

“Questo Governo assomiglia all’aquila con due teste rivolte verso direzioni opposte: da una parte l’ala sinistra del M5S che scopiazza il programma della Cgil, dall’altra provvedimenti come la flat tax finora annunciati ma mai realizzati”. Lo afferma il senatore UDC Antonio Saccone, membro della Commissione Bilancio a Palazzo Madama. “Purtroppo a causa della gestione dei lavori non è stato possibile fare alcuna domanda al Ministro dell’Economia Tria”, chiarisce Saccone che stamane ha partecipato alle audizioni del titolare del Ministero dell’Economia nelle Commissioni Bilancio di Camera e Senato, in merito alle linee guida del suo mandato. “Gli avrei chiesto: dinanzi a scenari non proprio rosei, nel prossimo futuro come pensa di far fronte a mantenere in equilibrio i conti alla luce anche del decretino Di Maio in cui si bloccano gli investimenti e si torna ad un sistema di rigidità del mercato del lavoro? Finora quello sul taglio delle tasse e del cuneo fiscale è solo un annuncio. Quindi se veramente si voleva invertire la rotta bisognava subito ridurre il costo del lavoro e introdurre una flat tax progressiva, il Dl dignità non porterà alcun beneficio in termini di investimenti. E senza investimenti c’è poco da tutelare in termini di lavoro”, conclude Saccone.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi