Back to work: 7 modi “smart” per sopravvivere allo stress da rientro in ufficio con app e piattaforme

Una vita passata ad organizzare le ferie ed eccole subito scorrere via, per lasciare il posto al trauma da rientro, vera e propria sindrome conclamata che affligge malcapitati fruitori di vacanze. Ma come combatterlo o per lo meno attutirne i colpi? Dal programmare il prossimo viaggio all’organizzare con un’app gli spostamenti casa-ufficio: ecco alcuni consigli “smart” per sopravvivere al back to work.

Pensando ai prossimi viaggi: gli italiani prenotano durante l’orario d’ufficio
Quanto durano i benefici della vacanza? Per il 20% degli italiani soltanto 2 giorni, come rivela lastminute.com. La soluzione per combattere la tristezza del rientro in ufficio è allora pensare subito alle future partenze, nelle pause tra una mail di lavoro e l’altra. Secondo il portale di viaggi infatti, le ore in cui generalmente gli italiani prenotano vacanze o city break sono quelle lavorative (dalle 10 alle 19) e i giorni preferiti il lunedì e il mercoledì: segno che organizzare un viaggio funziona come un vero e proprio anti-stress per  superare le giornate con maggiore positività.

Back to work senza stress con i massaggi in ufficio
Solo pensare al rientro a lavoro provoca stress? Ci pensa ShapeMe, il primo servizio di massaggi “on demand” che permette di prenotare massaggi professionali a domicilio, in qualunque momento, a casa e in hotel. E per chi ha bisogno di riprendersi tra una riunione e l’altra in ufficio, è nato ShapeMe@Work, il servizio di massaggi da ufficio che permette alle aziende di offrire ai propri dipendenti un benefit che riduce lo stress e migliora motivazione e produttività. Già attivo in 9 province italiane, con un network di più di 320 massoterapisti certificati e selezionati che, con sole 4 ore di preavviso, raggiungono i clienti, muniti di lettino e di tutto l’occorrente per i massaggi. ShapeMe ha lanciato una campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd, per accelerare il processo di crescita sul mercato italiano e affermarsi come un player di rilievo per poi internazionalizzare i suoi servizi a partire dal 2019.

A lavoro in carpooling, per condividere gli spostamenti e l’amarezza delle vacanze finite

Stanchi solo all’idea di affrontare il traffico per raggiungere la sede di lavoro? La soluzione è la condivisione del viaggio: a suggerirlo è Jojob, il maggior player italiano di carpooling aziendale, che tramite un’app permette ai dipendenti della stessa azienda e di aziende limitrofe di certificare gli spostamenti casa-lavoro percorsi in carpooling, a piedi o in bicicletta. In questo modo si tolgono auto dalle strade, si risparmia CO2 e si dividono le spese della benzina. In più, chi condivide l’auto o sceglie di muoversi in bici o a piedi viene premiato con promozioni e incentivi offerti dalle aziende.

Pendolarismo e trasferte di lavoro: abbasso lo stress con l’app giusta

Per i pendolari, il “back to work” sarà meno traumatico con Virail, l’app che compara tutti i mezzi di trasporto e che offre la possibilità di monitorare i ritardi dei treni e ricevere aggiornamenti a riguardo grazie a notifiche dedicate. Virail è ideale anche per chi sta preparando una trasferta di lavoro: il “metamotore” confronta i prezzi, i percorsi e le soluzioni di trasporto che prevedono treno, aereo e – unico in Italia – anche carpooling (BlaBlaCar) e bus.

Computer e smartphone al sicuro: il check prima di tornare in ufficio con le cyber precautions

Con il rientro in ufficio è d’obbligo non soltanto un check delle scartoffie lasciate sulle scrivania, ma anche dei propri dispositivi elettronici, per mettersi al riparo dai cyber-attacchi. Per questo, Ermes Cyber Security ricorda 5 accorgimenti per tenere al sicuro computer e smartphone: utilizzare sul lavoro password diverse da quelle scelte per i social network privati; utilizzare sistemi di protezione di buona qualità; evitare di visualizzare siti di dubbia origine; scaricare software pirata su dispositivi aziendali; utilizzare chiavi usb non cifrate per trasferire i dati.

Forniture per l’ufficio che piacciono alle foreste
Per un ufficio in equilibrio con la natura, meglio fare rifornimento di risme di carta per la stampante, matite e block notes scegliendo solo prodotti che provengono dalla filiera certificata del legno, come quelle che riportano la certificazione PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes). In Italia sono oltre 1.000 le aziende certificate PEFC in Italia che hanno scelto di dimostrare a tutti i consumatori di avere a cuore la gestione del patrimonio forestale italiano.

A lavoro aggiornati, con corsi online da fare ovunque
Per chi vuole rientrare a lavoro più aggiornato e preparato, ma risparmiando tempo e denaro, la soluzione è Sin Tesi forma, la prima scuola digitale autorizzata alla formazione obbligatoria per le categorie professionali. L’aggiornamento professionale diventa accessibile da qualsiasi dispositivo, con un occhio sempre attento alle novità di settore che si riflette nella scelta dei corsi: dalle applicazioni e le tecnologie per la gestione del business, ai paradigmi di modellazione che hanno rivoluzionato l’europa come il BIM. La startup innovativa, cresciuta nell’incubatore di imprese del Politecnico di Torino (I3P), è sbarcata ora su Mamacrowd, la piattaforma di equity crowdfunding italiana, con una campagna che permette a chiunque di entrare a far parte della startup come investitore.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi