BANDA ULTRA LARGA: AVVIATA LA CONSULTAZIONE PUBBLICA PER IL TRENTINO “ALL DIGITAL”

La Provincia ha avviato la consultazione con gli Operatori per il piano da 67 milioni che consentirà di offrire connessioni ultraveloci a piccole e medie imprese, liberi professionisti e cittadini.
In seguito all’approvazione del Piano di indirizzo sulla banda ultralarga da parte della giunta provinciale e lo stanziamento di 67 milioni di euro previsti nella manovra di assestamento del bilancio, la Provincia autonoma di Trento ha dato avvio alla consultazione pubblica con gli Operatori delle telecomunicazioni e con le società municipalizzate per acquisire commenti, informazioni e documentazione in merito al Piano, prima di attivare gli interventi di investimento programmati. gli incontri avranno una valenza consultiva e non andranno a modificare le linee guida del Piano. Considerato che il Trentino ha già una copertura completa per la banda larga fino a 20 Mbps, il Piano intende portare il territorio a evolvere le sue infrastrutture per garantire almeno 30-50 Mbps a tutti i cittadini e garantire connessioni ad almeno 100 Mbps alle utenze aziendali, artigianali e turistiche sparse su tutto il territorio. La consultazione è un momento previsto dalla regolamentazione del settore per fare in modo che l’intervento pubblico sia limitato alle sole ‘aree bianche’, nelle quali non ci sono investimenti privati programmati per il triennio successivo. E’ già operativo inoltre lo strumento di incentivo previsto dal Piano tramite il credito d’imposta a seguito dell’approvazione da parte della Giunta provinciale nel mese di maggio dei criteri e delle modalità per la gestione delle domande da parte dei Confidi.
La consultazione pubblica degli Operatori delle telecomunicazioni e aziende municipalizzate, avviata in questi giorni con il supporto della società di sistema Trentino Network, intende raccogliere le informazioni necessarie per consentire a Provincia autonoma di Trento di avviare in tempi rapidi l’evoluzione delle infrastrutture. Il Piano di indirizzo sulla banda ultralarga, approvato dalla Giunta provinciale negli scorsi mesi, ha come obiettivo di garantire la copertura, anche delle aree periferiche del Trentino, di una connessione internet di almeno 30-50 Mbps per tutti i cittadini, e una connessione di 100 Mbps per pmi, professionisti e strutture alberghiere. Per gli interventi previsti dal piano, che verranno adottati a seguito della consultazione pubblica, la Provincia ha messo a disposizione circa 67,5 milioni di euro, di cui circa 16 milioni di euro finalizzati all’attivazione dello strumento del credito di imposta. Gli interventi della Provincia sulla banda ultralarga comprendono anche il progetto di collegamento in fibra ottica di tutti i 295 istituti scolastici ed il potenziamento della rete Wi-Fi “Agorà Pubbliche”. Questi progetti saranno oggetto di un intervento diretto da parte della Provincia e pertanto non ricadono nell’ambito della presente consultazione pubblica.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi