BraYn, a Genova il congresso dei giovani neuroscienziati

Genova – Si chiama BraYn e sarà il primo congresso dedicato ai giovani ricercatori che lavorano nell’ambito delle neuroscienze: l’acronimo sta infatti per “Brainstorming Research Assembly for Young Neuroscientists”. L’incontro durerà due giorni, il 29 e il 30 giugno, e si svolgerà presso l’Ospedale Policlinico San Martino di Genova. Ogni giorno i giovani neuroscienziati affrontano le difficoltà di portare avanti la loro ricerca a vari livelli, e la conferenza vuole essere un utile punto d’incontro per massimizzare le potenzialità dell’indagine scientifica.

“La filosofia del congresso è semplice: incontrarsi, mettersi in contatto, collaborare e condividere. L’obiettivo principale di questo incontro è infatti incoraggiare i giovani ricercatori provenienti da diversi laboratori in tutta Europa, e specialmente in Italia, a riunirsi in uno spazio in cui poter scambiare le loro idee e conoscenze. Solo così, stabilendo delle collaborazioni tra diversi gruppi, sarà possibile ampliare i nostri orizzonti e contribuire a migliorare la qualità della ricerca”, ha spiegato il dr. Giovanni Ferrara, fra gli organizzatori di BraYn, ricercatore nel laboratorio del prof. Antonio Uccelli presso il Dipartimento di Neuroscienze, Riabilitazione, Oftalmologia, Genetica e Scienze Materno-Infantili (DINOGMI) dell’Università di Genova.

L’evento, rivolto in modo specifico ai ricercatori di età inferiore ai 40 anni specializzati nel campo delle neuroscienze, con diversi background e diversi approcci scientifici, vedrà la presenza di alcuni relatori di fama internazionale, accompagnati da 12 presentazioni orali di dati originali, fra cui quattro sessioni plenarie su argomenti di neuro-oncologia, neurodegenerazione, plasticità neurale e neuroinfiammazione, che illustreranno i più recenti progressi in questi campi.

Il Comitato Scientifico, al termine del congresso, assegnerà due diversi premi: uno per il Miglior Poster e uno per la Migliore Presentazione Orale. Gli organizzatori prevedono la presenza di oltre 200 delegati, che includeranno anche degli esperti senior, che parteciperanno come mentori e prenderanno parte alla tavola rotonda. Da pochi giorni sono aperte le iscrizioni e vi è la possibilità di prendere parte attivamente ai lavori dell’evento, sottoponendo un abstract scientifico. Il congresso avrà una quota d’iscrizione simbolica di 30 euro + IVA ed è aperto a tutti coloro che vorranno prenderne parte.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi