Ciclovie, inaugurata passerella sulla Chiana. Ceccarelli: “Strategica per cicloturismo”

FIRENZE – “Potenziare le infrastrutture per il cicloturismo significa non solo offrire percorsi sicuri ai nostri sportivi, ma anche attrarre un tipo di visitatori più attenti e consapevoli, che hanno voglia di entrare in contatto con il territorio, le tradizioni, i valori della nostra regione. E questo significa opportunità di sviluppo e occupazione”. Così l’assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli ha commentato questa mattina l’inaugurazione della passerella ciclo-pedonale che collega le due rive del Canale Maestro della Chiana nella riserva naturale di Ponte a Buriano (Ar).

La passerella, realizzata in località Ricavi – ex Cerace dove la distanza tra le due rive si riduce a 40 mt, ha un valore strategico nell’ambito del progetto della Ciclopista dell’Arno, la principale delle grandi vie ciclabili in via di realizzazione in Toscana.

“La ciclopista dell’Arno – ha spiegato Ceccarelli – sarà una delle più belle ciclovie d’Europa. Sono oltre 400 km di pista ciclabile che segue il corso del fiume Arno dalla sorgente in Casentino fino alla foce a Pisa e che, proprio grazie a questa passerella, si collega al tracciato del Sentiero della Bonifica lungo il Canale maestro della Chiana”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi