CLAMOROSO progetto. Ecco il PERCORSO del Rio maggiore a cielo aperto

Stamattina il Commissario per l’alluvione Enrico Rossi ha illustrato un progetto per lo “stombamento” del Rio Maggiore, che prevede la realizzazione di un percorso alternativo a cielo aperto tra via Cattaneo e l’Accademia (foto).

Ci fa piacere che il presidente Rossi e la Regione abbiano deciso di mettere in discussione l’intera politica urbanistica portata avanti negli anni passati a Livorno, ma questo progetto non ci convince. Sia perché ci è stato presentato in maniera superficiale, sia perché ci sono alcuni punti deboli che saltano immediatamente agli occhi. Primo tra tutti il fatto che il cosiddetto rio bis verrebbe realizzato all’altezza di via Cattaneo, nonostante il 10 settembre l’esondazione si sia verificata a monte, all’altezza del ponte di via dell’Ardenza.

Ma c’è di più. Fino a ieri il Genio Civile regionale ci ha detto che, prima di progettare gli interventi per la riduzione del rischio residuo, avrebbe atteso gli esiti di uno studio idraulico commissionato all’Università di Firenze. Perché in questo caso si è deciso di accelerare?
C’è, infine, un ultimo punto critico. Gli interventi di riduzione del rischio residuo già segnalati da parte dei Comuni ammontano a 32 milioni di euro. Al momento però ci sono a disposizione solo 7 milioni. Come si pensa di finanziare dunque il progetto del Rio Maggiore bis?
Prima di fare valutazioni serie, vogliamo risposte serie a queste osservazioni.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi