CODACONS E RETE ITALIANA I.A.A. CHIEDONO AL SINDACO DI ROMA RAGGI DI TOGLIERE CANI DAI CANILI

E CAVALLI DA BOTTICELLE E UTILIZZARLI ANCHE PER LA PET-THERAPY

APPELLO DELLE DUE ASSOCIAZIONI AL NUOVO SINDACO PER RISOLVERE A COSTO ZERO L’EMERGENZA CANILI A ROMA E IL NODO BOTTICELLE

Roma – Il Codacons e la Rete Italiana Interventi Assistiti con Animali rivolgono oggi un appello al nuovo sindaco della capitale, Virginia Raggi, affinché intervenga con urgenza per risolvere l’emergenza canili a Roma e il nodo botticelle. A Roma esiste un duplice problema che riguarda gli animali – spiegano le due associazioni – Da un lato alcuni canili sono al collasso e non riescono più a garantire la sussistenza degli animali ospitati, come il caso della Muratella occupato dagli ex lavoratori della Avcpp a causa dell’inerzia dell’amministrazione. Dall’altro il sindaco del M5S, nel suo programma elettorale, aveva esplicitamente previsto l’eliminazione delle botticelle in città, dopo le gravi accuse di maltrattamenti a danno dei cavalli e le questioni legali relative al nuovo Codice della strada. “Proponiamo alla Raggi di dare una vita più dignitosa a questi animali e consentire loro di essere utili a tanti bambini e disabili bisognosi – spiegano Codacons e Rete Italiana I.a.a. – I cani e cavalli che oggi versano in condizione di abbandono e di pericolo, infatti, possono essere utilizzati per la Pet-Therapy (quando adatti a tale ruolo e dopo attente valutazioni e pratiche educative da parte di esperti), ossia la cura di alcune patologie attraverso l’apporto benefico degli animali. Così facendo si risolverebbe il problema del sovraffollamento dei canili, e si toglierebbero i cavalli dalle strade salvandoli dai maltrattamenti. Il tutto a costo zero per il Comune e con benefici enormi per i soggetti deboli come bambini e disabili”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi