Consumo di carne e insaccati: difendere la filiera agroalimentare lombarda

Estendere l’etichettatura d’origine dei prodotti

Milano – Avviare campagna di informazione in difesa della carne di animali nati, allevati e macellati in Lombardia e dei suoi derivati e intervenire per dare ulteriore impulso all’obbligo di etichettatura per tutti gli alimenti non già regolamentati dalle disposizioni CEE. Questo il senso della mozione illustrata da Stefano Bruno Galli (Lista Maroni) e approvata dal Consiglio regionale. Il documento ripropone un tema affrontato anche lo scorso autunno, a seguito di una relazione pubblicata dall’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro dell’OMS, che metteva in relazione il consumo di carni rosse e insaccati con l’insorgenza di cancro al colon. Nella mozione si osserva che gli italiani mangiano in media solo 100 grammi di carne rossa per due volte la settimana (contro i 100 grammi/giorno presi in considerazione dalla ricerca OMS) e 25 grammi/giorno di carne trasformata (contro i 50 della ricerca OMS). Oltre a ciò la ricerca in questione prendeva in considerazione carni trattate con sostanze che nella Ue e in Italia vengono scarsamente utilizzate, posto che, si legge nel testo, “la carne italiana è meno grassa e la trasformazione in salumi avviene con l’utilizzo di spezie e aromi naturali, senza l’aggiunta dei conservanti chimici messi sotto accusa dall’OMS”. Va poi considerato che l’agroalimentare rappresenta in Italia il 17% del Pil e il settore carni ha un valore economico di 32 miliardi di euro/anno. Il patrimonio zootecnico nazionale è di 6 milioni di bovini, 9 milioni di suini 600 milioni di capi di pollame, concentrati prevalentemente al Nord. Si stima che i falsi allarmi lanciati dall’OMS mettano a rischio 180.000 posti di lavoro in Italia, di cui 40.000 in Lombardia. La mozione è stata approvata all’unanimità, fatta salva l’astensione del Movimento5Stelle sul punto relativo alla campagna di informazione.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi