Corteo per Idy Diene: Metalli (Forza Italia), Noi italiani non siamo razzisti

Roma  – Non è accettabile – dichiara Massimiliano Metalli “Forza Italia” – sentire offese da parte degli immigrati che hanno manifestato contro il razzismo insieme alla sinistra buonista in nome dell’ambulante senegalese ucciso lunedì scorso a Firenze su ponte Vespucci.
Molti di questi non hanno alcun diritto di stare in Italia in quanto sono degli irregolari e privi di visto.
Si appellano gridando “giustizia, giustizia” ma quale giustizia rivendicano? Siamo noi italiani da appellarci alla giustizia con la certezza della pena.
In Italia per causa del governo siamo stati invasi da migranti anche pregiudicati mettendo a repentaglio la sicurezza delle nostre famiglie e quella dei nostri figli.
Non possiamo accettare che durante il corteo si sia inneggiato in coro di essere un popolo razzista.
L’Italia non è una nazione razzista, gli italiani non sono razzisti. Ma si fanno alcune domande che io ritengo legittime.
Ogni buon padre di famiglia, del resto, prima di invitare a cena sconosciuti, pensa a sfamare i suoi figli, no? E perché invece lo Stato italiano non lo fa?”
Comprendiamo – conclude Metalli – il dolore della comunità di origine senegalese, che piange un uomo ucciso, non altrettanto la strumentalizzazione che di quell’omicidio fanno sigle politiche di sinistra ed estrema sinistra, una volta di più idealmente (e non solo) al fianco di chi vorrebbe sovvertire il nostro Stato e i suoi ordinamenti.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi