COTRAL: GARA PULIZIE, MASSIMA TRASPARENZA NELLE PROCEDURE

Roma – Non c’è alcuna anomalia nella gara bandita da Cotral per l’affidamento del servizio di pulizie. L’azienda ha osservato tutti i principi necessari per garantire regolarità e trasparenza nelle procedure.

I criteri seguiti per nominare la commissione giudicatrice sono quelli definiti dall’articolo 84 del codice degli appalti. Nella delibera sono stati semplicemente rimodulati i termini della proposta iniziale, in un’ottica di contenimento della spesa.

Cotral rende inoltre noto che sul tema delle gare d’appalto ha avviato un confronto continuo e proficuo con l’Autorità Nazionale Anticorruzione e, nei casi in cui si è reso necessario, con la Procura della Repubblica.

Fatta salva la riservatezza alla quale si è tenuti per i procedimenti in corso, l’azienda è pronta a fornire qualsiasi tipo di chiarimento a chi a chi ne facesse richiesta secondo le modalità previste dalle norme e dai regolamenti regionali. 



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi