DAZI. GANCIA (LEGA): SE GERMANIA PIANGE, ITALIA NON RIDE

“E’ innegabile che a soffrire di più dei dazi voluti da Trump sulle auto di fabbricazione europea sarà la Germania, ma a rimetterci saranno anche le numerose aziende italiane, specializzate nella produzione di componenti per i grandi marchi del mercato tedesco. Colpire la Germania equivarrà, quindi, a colpire buona parte della produzione nostrana”: così Gianna Gancia, capogruppo della Lega Nord in consiglio regionale, sui dazi che il governo americano vuole applicare alle esportazioni di auto dall’Europa verso gli Stati Uniti.

“Chi oggi plaude alla linea del presidente degli Stati Uniti – conclude Gancia – forse non ha ben chiaro il coinvolgimento delle nostre aziende nella vicenda”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi