É a Torino uno dei migliori centri di eccellenza per la cura della malattia venosa cronica

Vein Care Team si colloca tra i più virtuosi istituti in Europa: 1200 pazienti trattati ogni anno grazie all’utilizzo di tecnologie all’avanguardia e un continuo aggiornamento

Torino – La Malattia Venosa Cronica (MVC) è una patologia estremamente comune, affligge il 35% della popolazione adulta di razza bianca in Europa ed in Nord America. In Italia, secondo diversi studi, coinvolge il 10-20% dei maschi adulti e il 10-33% delle donne con un picco del 40% dopo i 50 anni. Le ore di lavoro impiegate per curare i disturbi venosi è maggiore di quelle spese per le malattie arteriose.

A Torino nel 2013 nasce Vein Care Team, centro all’avanguardia specializzato nel trattamento della malattia varicosa, che si colloca tra i più virtuosi centri in Italia ed Europa per pazienti trattati e per tecnologie adottate.

A dar vita al centro sono Giorgio Ovidio Bitossi e Jean Daniel Rostan. Nati a Torino si laureano in Medicina e Chirurgia, successivamente conseguono la Specializzazione in Chirurgia Generale (Rostan) e Chirurgia Vascolare (Bitossi). Dal 2012 sono membri dell’American College of Phlebology.

Il sodalizio professionale tra Bitossi e Rostan ha inizio nel 2004, quando i comuni interessi in diagnostica vascolare, flebologia, tecniche chirurgiche avanzate ed ecografia si concretizzano nella creazione e gestione del servizio di Chirurgia Vascolare dell’Ospedale Cottolengo di Torino. Qui, Bitossi e Rostan, riescono a mettere in atto la loro visione di chirurgia venosa moderna: lo stesso specialista prende in carico il paziente alla prima visita ambulatoriale, lo studia con l’ecografo e lo tratta chirurgicamente seguendolo nel tempo.

Nel 2006 i due chirurgi diventano pionieri nell’utilizzo del laser per trattare le varici (si dà il via ai primi interventi senza punti di sutura) e l’utilizzo della scleroterapia, un atto medico che consiste nell’iniettare un farmaco a livello delle vene malate che determina una distruzione chimica della parete di queste e causa il riassorbimento della vena trattata e la scomparsa della patologia. 
Nel 2008 si unisce a loro Daniele Maggio e lavorano insieme allo sviluppo e creazione dell’Unità Funzionale di Chirurgia Vascolare presso la Clinica Cellini di Torino.

Nel 2013, dopo un viaggio negli USA dal quale i tre chirurgi tornano arricchiti e pieni di idee, nasce formalmente Vein Care Team con l’obiettivo di realizzare un centro all’avanguardia, capace di supportare i pazienti afflitti da malattia venosa cronica grazie all’utilizzo di nuove tecnologie sempre più avanzate. Oggi la clinica tratta, in accordo con le più recenti linee guida internazionali, più di 1200 pazienti all’anno.

Nel panorama italiano ed europeo Bitossi e Rostan sono considerati tra i massimi esponenti nel campo della flebologia, linfologia, nella pratica dell’ecografia e nello sviluppo della diagnostica vascolare. Sempre alla costante ricerca di nuove tecniche e cure, sono assertori convinti del lato artigianale del loro lavoro.

“Pur essendo medici specialisti, affrontiamo una malattia dai risvolti sociali importanti. Basti pensare al dolore fisico che può comportare e al disagio che il danno estetico associato determina. – Dichiarano Giorgio Ovidio Bitossi e Jean Daniel Rostan -. C’è poi da fare anche una riflessione sugli elevati costi a carico dei sistemi sanitari europei: in un momento di spending review, il trattamento moderno della malattia venosa produce un importante risparmio delle casse pubbliche. Si tratta di pazienti che riprendono immediatamente le normali attività, non assumono farmaci, non hanno convalescenza, quindi una riduzione dei costi indiretti per una malattia che torna all’attacco con molta frequenza”.

Grazie al costante aggiornamento e ricerca, oggi ai malati è possibile offrire un supporto a 360°. La tecnologia riveste un ruolo importante e per nulla accessorio permettendo, attraverso l’utilizzo di applicazioni e software dedicati, il costante contatto tra paziente e specialista, nonché la monitorizzazione nel tempo dell’evoluzione clinica della malattia e la scelta del corretto trattamento (chirurgico, scleroterapico, compressivo, medico).

 



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi