Ecclesia pulchra. La Cattedrale di Aosta e le committenze artistiche e librarie nel Medioevo

L’Assessorato dell’istruzione e cultura comunica che oggi aprirà al pubblico l’esposizione Ecclesia pulchra. La Cattedrale di Aosta e le committenze artistiche e librarie nel Medioevo, frutto della collaborazione tra l’Assessorato, la Diocesi di Aosta, l’Académie-Saint-Anselme e l’Università Cattolica del Sacro Cuore.
A pochi mesi dalla riapertura alla consultazione dei documenti dell’Archivio capitolare, al termine di una complessa attività di riordino e inventariazione promossa dalla Diocesi e dall’Amministrazione regionale, sono ora i volumi manoscritti della Biblioteca del Capitolo i protagonisti di quest’iniziativa estiva, volta a valorizzare il patrimonio artistico-librario della Cattedrale di Aosta.
La mostra, curata da Simona Gavinelli dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, è allestita lungo un percorso che si articola in tre ambienti distinti della chiesa: il chiostro, la sacrestia monumentale e il Museo del Tesoro.
La selezione di manoscritti e oggetti d’arte significativi, databili dal IX al XV secolo, illustra sul piano culturale e artistico la costante attenzione assicurata alla dotazione della Chiesa madre dai membri del Capitolo canonicale. In quest’ottica, oltre a mettere in evidenza gli spazi sacri, e in particolare la sacrestia monumentale solitamente chiusa al pubblico, si è cercato di recuperare la memoria degli uomini che, nei secoli hanno interpretato il fondamentale mandato spirituale della cura pastorale, abbinandolo a una oculata amministrazione patrimoniale destinata alla vita del Capitolo e alla efficace magnificenza degli ambienti ecclesiali. In parallelo è stato messo in luce l’impegno continuo espresso dagli stessi canonici per procurare, o donare, manoscritti che servissero allo studio o a impreziosire le cerimonie religiose, alla stregua dei ricchi paramenti, dei preziosi oggetti liturgici e delle opere plastiche e pittoriche, rispondenti a un gusto sempre aggiornato.

L’esposizione sarà visitabile fino al 13 settembre tutti i pomeriggi, dalle 14.30 alle 17.30, grazie alla collaborazione dei volontari dell’Associazione Chiese aperte nella Diocesi di Aosta.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi