FIERA NAZIONALE DEL PEPERONE di Carmagnola (TO)

Le novità dell’Accademia San Filippo, del Salone Fieristico Agroalimentare e la conferma di cene e degustazioni a tema della FIERA NAZIONALE DEL PEPERONE di Carmagnola (TO)

“Peperò” | 69^ edizione
 dal 31 agosto al 9 settembre 2018 a Carmagnola (TO)

Prenotazione obbligatoria per cene e degustazioni ai numeri indicati
www.fieradelpeperone.it

Tra le numerose proposte della 69^ Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola trovano spazio cene e degustazioni a tema al Salone Antichi Bastioni e le novità dell’Accademia San Filippo – con talk food, un eccezionale percorso sensoriale, caffè letterari, seminari d’assaggio e show-cooking e “Confessioni Laiche” con importanti ospiti e conduzione di Paolo Massobrio e Renata Cantamessa – e del Salone Fieristico Agroalimentare – con il Paniere dei prodotti tipici della Provincia di Torino e produttori del Centro Italia colpiti dal terremoto.

Dal 31 agosto al 9 settembre 2018 si svolge la 69^ edizione della “Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola”, una delle più grandi e qualificate manifestazioni italiane nel settore dell’enogastronomia, la più grande dedicata a un prodotto agricolo, che ogni anno propone 10 giorni di eventi gastronomici, culturali, artistici, sportivi ed esperienze creative e coinvolgenti per tutti i sensi e per tutte le fasce di età.

L’ACCADEMIA DI SAN FILIPPO
Tra le altre principali novità di questa 69 edizione della Fiera ci sarà l’Accademia San Filippo, con numerosi eventi condotti dai giornalisti Paolo Massobrio e Renata Cantamessa, quest’ultima anche ideatrice dell’iniziativa insieme all’Ufficio Cultura del Comune e alla ditta Totem.
L’accademia valorizzerà la Chiesa di San Filippo e sarà il cuore della cultura e dell’esperienza gastronomica della Fiera attraverso un ricco repertorio di talk food, diseminari di assaggio dedicati alle principali filiere del Piemonte, di show-cooking in cui si cimenteranno gli agri-chef della Coldiretti e di “Caffè letterari”, proposti in collaborazione con Caffè Vergnano e con l’ente di promozione Turismo Torino e Provincia che ospiteranno scrittori, rappresentanti di castelli, residenze sabaude e dimore storiche piemontesi.
Una delle principali attrattive dell’Accademia sarà sicuramente il l’eccezionale percorso sensoriale “Peperone in tutti i sensi”, ideato e curato insieme al Centro Studi Assaggiatori di Brescia, un viaggio in cui la mente, gli occhi, le mani, la bocca ed il cuore si incontreranno per accogliere nuovi sapori e in cui, grazie all’artista Lia Pascaniuc ed al suo progetto “Però!!”, alcuni light-box a led assieme a un ologramma faranno danzare i peperoni, regalando incredibili trasparenze sensoriali visive.
Di particolare interesse sarano anche le “Confessioni Laiche” condotte dal giornalista Paolo Massobrio e nel corso delle quali si dibatterà su temi attuali e curiosi con ospiti d’eccezione tra i quali il presidente nazionale della Coldiretti Roberto Moncalvo ed esponenti di partiti politici quali Riccardo Molinari, Claudia Porchietto e Davide Gariglio.

IL SALONE FIERISTICO AGROALIMENTARE
 Altra novità dell’edizione è l’allestimento del Salone Fieristico Agroalimentare in Piazza Italia, all’interno del Nuovo Centro Servizi per l’Agricoltura,  con il Paniere dei prodotti tipici della Provincia di Torino, con una selezione dei migliori produttori locali che proporranno le loro produzioni in vendita ed alcune di queste rielaborate in sfiziose ricette da degustare, e produttori delle Regioni del Centro Italia colpite dal terremoto del 2016.
 Nella sezione del Paniere si troveranno: antichi mais piemontesi di Peroò Monia, prodotti da forno con gli antichi mais piemontesi della Panetteria Pasticceria Fabaro, antiche mele di Cascina Bonetto, miele delle vallate alpine dell’Apicoltura La Margherita, il salame di Giora di Bartolomeo Cravero, i  ciapinabò di Carignano, Saras del Fen e formaggi di capra di La Capra Campa, Menta di Pancalieri di Chialva Sara, Menta di Pancalieri di Essenzialmenta, peperoni di Carmagnola di Masera Nadia e liquore Genepì della Distilleria Erboristica Alpina.
 Le aziende delle regioni Umbria e Marche proporranno prodotti tradizionali antichi ma anche nuovi perché riscoperti con dedizione e fantasia, tra i quali legumi e cereali (lenticchie, cicerchie, roveja, farro, ceci) da agricoltura biologica, salumi e insaccati, formaggi pecorini freschi e stagionati, ricotta, ricotta salata, zafferano e produzioni con i pregiati fiori, lenticchia di Castelluccio di Norcia, vini tipici e olio.

LE CENE E LE DEGUSTAZIONI A TEMA NEL SALONE ANTICI BASTIONI
La socialità prende posto a tavola presso il Salone Antichi Bastioni, dentro al quale si svolgeranno cene e degustazioni a tema per tutta la durata della manifestazione. sulla scia del successo riscosso nell’ultima edizione, da sabato 1 a domenica 9 settembre il pubblico potrà così trascorrere una serata conviviale tra portate raffinate preparate con prodotti di eccellenza del territorio locale.
Le cene e le degustazioni, a pagamento e su prenotazione, vengono organizzate in collaborazione con la BCC di Casalgrasso e Sant’Abano Stura, uno dei principali sponsor della manifestazione che da alcuni anni organizza anche eventi di beneficenza a favore di Forma ONLUS, la Fondazione Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino, alla quale quest’anno andrà il ricavato della cena “Bank Cooking” del 6 settembre e della raccolta fondi che si realizzerà durante un evento con giochi e spettacoli per bambini nel pomeriggio di domenica 9 settembre. 



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi