Genova-Venezia al via il 15 marzo, Berrino: già venduti 700 biglietti

Nuovo Genova-Venezia. Si sono già venduti 700 biglietti. Lo ha annunciato oggi l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino (FdI) a seguito dell’incontro organizzato da Regione Liguria con Trenitalia e le associazioni dei pendolari liguri.

Per Trenitalia erano presenti Gianpiero Strisciuglio, Direttore Passeggeri Long Haul, Sabrina Defilippis e Adriano Scapati, rispettivamente responsabile commerciale e produzione dei treni Intercity. All’ordine del giorno il servizio ferroviario a media e lunga percorrenza sulla linea Genova-Milano e sulle tratte Genova-Ventimiglia e Genova-La Spezia.

“E’ stato un incontro molto positivo – ha commentato l’assessore Berrino – in cui i responsabili nazionali della divisione Long haul di Trenitalia hanno dato piena rassicurazione che non ci sarà alcuna ripercussione negativa con l’entrata in servizio, da giovedì 15 marzo, del nuovo Frecciarossa Genova-Venezia per cui sono stati già venduti in 48 ore oltre 700 biglietti.

Una risposta positiva, segno che il servizio ha incontrato l’alto gradimento da parte dell’utenza ligure.

Inoltre, Trenitalia ha accolto positivamente la richiesta di mettere allo studio la revisione delle coincidenze dal Ponente ligure con le Frecce Rossa e Bianca per Roma, un’importante soluzione che avrà ricadute positive anche sul piano turistico”.

Tra i dati di maggiore rilievo esposti da Trenitalia nel corso della riunione è stata evidenziata la puntualità degli Intercity che nel 75% dei casi avrebbero “raggiunto le destinazioni di Milano e Genova in orario o al massimo entro i 5 minuti”. Percentuale che, sempre secondo Trenitalia, salirebbe “al 93% escludendo le cause non imputabili al Gruppo FS”. Elevato anche “l’indice di regolarità con cancellazioni di corse ridotte allo 0,1% di quelle programmate”.

A favorire il miglioramento delle performance, c’è l’introduzione, sui treni della Liguria, tra le prime regioni in Italia, della “composizione bloccata con l’utilizzo delle nuove semipilota che, dopo una prima fase di rodaggio, durante la quale hanno manifestato qualche fisiologico inconveniente tecnico, hanno poi assicurato manovre più veloci a Milano e conseguente maggiore regolarità”.

“Di rilievo – affermano ancora Trenitalia e Regione Liguria – anche l’utilizzo delle vetture utilizzate finora sui Frecciabianca in grado di fornire maggiore comfort di viaggio. Un comfort ulteriore è stato offerto dalla presenza del servizio minibar e del pulitore viaggiante. Un riscontro a questi dati oggettivi si trova nelle indagini di gradimento del servizio svolte nel 2017 che testimoniano una crescita della soddisfazione con picchi di 9,6 punti percentuali in più rispetti al 2016 nella valutazione della pulizia e di 7,3 sul comfort”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi