Gianfranco Librandi (Pd): M5s, a Di Maio potere di vita o morte su parlamentari in balia suoi capricci

“Luigi Di Maio capo politico assoluto del M5S, deputati e senatori ridotti a meri esecutori della sua volontà, quasi in balia dei suoi capricci, così le nuove regole dello Statuto, votato frettolosamente e senza dibattito dai parlamentari grillini proprio su richiesta di Di Maio. Non solo le norme assegnano tutti i poteri possibili e immaginabili, di vita e di morte, nelle mani del leader, ma introducono anche espulsioni e pesantissime multe fino a 100 mila euro, per chi non condivide le decisioni del capo o pregiudica la sua immagine o azione politica. Un capolavoro di democrazia, di libertà, di trasparenza, un pacchetto di regole che vanno contro la Costituzione. Chi timidamente tra i Cinquestelle ha provato a sollevare alcune criticità è stato brutalmente fermato da Di Maio che ha intimato di procedere e di votare, poi si vedrà, tanto qualsiasi modifica dovrà essere approvata dai due terzi dei gruppi. Immaginare lo spregiudicato Di Maio a palazzo Chigi a questo punto fa venire i brividi”. Lo dichiara Gianfranco Librandi, deputato del Partito democratico.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi