I TRIMESTRE NATIMORTALITA’ IMPRESE ANCONA: LA CRISI NON MOLLA

La CNA di Ancona elabora i primi dati del 2016: “Un arretramento preoccupante. Segnali negativi dal commercio”

Ancona – La crisi non molla: il primo trimestre del 2016 nel territorio cittadino di Ancona registra dati preoccupanti, spazzando via le timide speranze che avevano fatto capolino verso la fine del 2015. Questo è quanto emerge dall’analisi della natimortalità delle imprese di Ancona, indicatore che prende in considerazione tutte le imprese nate e cessate nei primi tre mesi dell’anno. Secondo i dati Unioncamere, rielaborati dalla Cna, le imprese nate nel capoluogo nel I trimestre sono 198, mentre le cessazioni sono 211 (saldo negativo –13). Un calo limitato ma che spegne in qualche modo i segnali positivi che sembravano profilarsi a fine 2015. Una variazione percentuale insignificante se raffrontata al complesso delle imprese attive ad Ancona, cioè lo 0,1%, ma è comunque l’effetto dovuto ai tanti anni di crisi e, di fatto, va ancora a diminuire lo stock di imprese attive in città. Nessun settore si salva e alcuni preoccupano: in particolare la Cna presta attenzione al commercio che nei primi tre mesi del 2016 registra un allarmante –39 (36 nate contro 75 cessate); saldo -13 per l’agricoltura (4 nate contro 17 cessate); -12 per i servizi (5 nate contro 17 cessate). “Certamente si tratta di dati estremamente piccoli per poter dare una visione corretta e complessiva – dichiara il segretario Cna Area Vasta Ancona Andrea Cantori – ma questi saldi negativi non offrono spazio a troppi incoraggiamenti e ci indicano che le difficoltà non sono certo terminate. In particolare siamo preoccupati per i numeri del commercio che certificano nero su bianco le tante problematicità di questo settore nella città capoluogo di regione”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi