IL MAUTO A TORINO DESIGN OF THE CITY

Dall’esposizione dell’avveniristico prototipo POP.UP nella mostra “Muoversi con leggerezza” all’Open Day Open Garage per vedere all’opera i restauratori di auto d’epoca, tutte le novità e i laboratori per scuole e famiglie in programma durante la settimana dedicata al Design dal 10 al 16 ottobre Anche il Museo Nazionale dell’Automobile partecipa al grande evento Torino Design of the City che dal 10 al 16 ottobre 2017, in occasione della General Assembly di World Design Organization, porterà in città designer, architetti e professionisti internazionali per una settimana di meeting, workshop, esposizioni e tour organizzati nei luoghi che hanno vissuto e stanno vivendo il fenomeno della rigenerazione urbana. Custode e testimone della creatività artigiana e industriale legata al mondo dei motori, il MAUTO non solo dedica all’interno della sua collezione permanente un ampio spazio al racconto dell’evoluzione storica del Design in ambito automobilistico e degli uomini che ne hanno determinato i cambiamenti e gli orientamenti presenti e futuri, ma durante Torino Design of the City il museo diventa esso stesso protagonista proponendo diverse attività per approfondire questo affascinante tema. Dal 12 al 16 ottobre nell’ambito della mostra temporanea Muoversi con leggerezza sarà esposto POP.UP, il primo sistema di trasporto modulare completamente elettrico e dunque a zero emissioni, studiato per rivoluzionare la mobilità nelle nostre città. Presentato in anteprima mondiale all’87° Salone di Ginevra, un po’ drone e un po’ automobile, POP-UP è in grado di viaggiare sull’asfalto ma all’occorrenza anche agganciarsi ad un modulo volante per librarsi in aria sopra al traffico. Il prototipo firmato da Airbus e Italdesign va ad arricchire l’esposizione realizzata in collaborazione con il Progetto Experimenta della Regione Piemonte-Museo Regionale di Scienze Naturali e costituita da 7 exhibit, ciascuno dei quali illustra con un approccio interattivo e didattico le tematiche fondamentali da affrontare nella progettazione di un’automobile, dalla sicurezza ai consumi, dal motore e dai materiali alle tecnologie elettroniche e al riciclo. Sabato 14 ottobre, dalle 10 alle 12, è invece il giorno dell’Open Day Open Garage: il museo aprirà le porte del suo piccolo tesoro di veicoli storici, dando a tutti la possibilità di assistere alle operazioni di restauro degli artigiani in loco (ingresso gratuito con prenotazione al numero 011 677666). L’area, dedicata ai lavori di manutenzione e conservazione, è il cuore pulsante di una collezione viva e in continua evoluzione: dalla Décauville 3 1/2 HP che alla velocità media di 28 km/h vinse nel 1989 la Parigi-Amsterdam-Parigi alla prima utilitaria Peugeot “Bébé” AG, dalla spider Opel 5/12 HP del 1912 alla lussuosa limousine Lancia Theta dotata dei primi servizi elettrici incorporati e carrozzeria made in Torino, un’occasione unica per vedere “dietro le quinte” del MAUTO. Infine, per tutta la settimana, il museo ospiterDall’esposizione dell’avveniristico prototipo POP.UP nella mostra “Muoversi con leggerezza” all’Open Day Open Garage per vedere all’opera i restauratori di auto d’epoca, tutte le novità e i laboratori per scuole e famiglie in programma durante la settimana dedicata al Design dal 10 al 16 ottobre Anche il Museo Nazionale dell’Automobile partecipa al grande evento Torino Design of the City che dal 10 al 16 ottobre 2017, in occasione della General Assembly di World Design Organization, porterà in città designer, architetti e professionisti internazionali per una settimana di meeting, workshop, esposizioni e tour organizzati nei luoghi che hanno vissuto e stanno vivendo il fenomeno della rigenerazione urbana. Custode e testimone della creatività artigiana e industriale legata al mondo dei motori, il MAUTO non solo dedica all’interno della sua collezione permanente un ampio spazio al racconto dell’evoluzione storica del Design in ambito automobilistico e degli uomini che ne hanno determinato i cambiamenti e gli orientamenti presenti e futuri, ma durante Torino Design of the City il museo diventa esso stesso protagonista proponendo diverse attività per approfondire questo affascinante tema. Dal 12 al 16 ottobre nell’ambito della mostra temporanea Muoversi con leggerezza sarà esposto POP.UP, il primo sistema di trasporto modulare completamente elettrico e dunque a zero emissioni, studiato per rivoluzionare la mobilità nelle nostre città. Presentato in anteprima mondiale all’87° Salone di Ginevra, un po’ drone e un po’ automobile, POP-UP è in grado di viaggiare sull’asfalto ma all’occorrenza anche agganciarsi ad un modulo volante per librarsi in aria sopra al traffico. Il prototipo firmato da Airbus e Italdesign va ad arricchire l’esposizione realizzata in collaborazione con il Progetto Experimenta della Regione Piemonte-Museo Regionale di Scienze Naturali e costituita da 7 exhibit, ciascuno dei quali illustra con un approccio interattivo e didattico le tematiche fondamentali da affrontare nella progettazione di un’automobile, dalla sicurezza ai consumi, dal motore e dai materiali alle tecnologie elettroniche e al riciclo. Sabato 14 ottobre, dalle 10 alle 12, è invece il giorno dell’Open Day Open Garage: il museo aprirà le porte del suo piccolo tesoro di veicoli storici, dando a tutti la possibilità di assistere alle operazioni di restauro degli artigiani in loco (ingresso gratuito con prenotazione al numero 011 677666). L’area, dedicata ai lavori di manutenzione e conservazione, è il cuore pulsante di una collezione viva e in continua evoluzione: dalla Décauville 3 1/2 HP che alla velocità media di 28 km/h vinse nel 1989 la Parigi-Amsterdam-Parigi alla prima utilitaria Peugeot “Bébé” AG, dalla spider Opel 5/12 HP del 1912 alla lussuosa limousine Lancia Theta dotata dei primi servizi elettrici incorporati e carrozzeria made in Torino, un’occasione unica per vedere “dietro le quinte” del MAUTO. Infine, per tutta la settimana, il museo ospiterà attività per scuole e famiglie per giocare e imparare i segreti delle automobili attraverso i tre laboratori (su prenotazione entro il 9 ottobre al numero 011 677666): 3D cars: al termine di una visita approfondita alla sezione espositiva dedicata al Design, i ragazzi delle scuole medie saranno invitati a costruire in laboratorio il modello tridimensionale di una vettura (dalle 10 alle 12 nei giorni 11, 12, 13, 16 ottobre, dalle 14.30 alle 16.30 nei giorni 10, 11, 12, 13 ottobre; costo dell’attività per alunno: 6,50 euro compreso l’ingresso al museo, gratuito per 1 insegnante ogni 10 studenti); Io Designer: ispirati dalle forme, dimensioni e colori delle vetture esposte in museo, gli alunni saranno coinvolti in un’attività artistica, personalizzando la loro automobile attraverso l’impiego di sagome in cartoncino, carte e materiali colorati (dalle 10 alle 12 nei giorni 11, 12, 13, 16 ottobre; costo del laboratorio per alunno: 7,50 euro compreso l’ingresso al museo, gratuito per 1 insegnante ogni 10 studenti); Grafico pubblicitario per un giorno: la visita guidata si concentrerà sull’evoluzione del concetto, delle forme e dell’utilizzo delle automobili, dalla prima idea di “autotrasporto” progettata da Leonardo Da Vinci alle più innovative soluzioni contemporanee. Il tour presterà particolare attenzione alle forme pubblicitarie espresse nell’allestimento museale, così da porre il focus su un aspetto che i ragazzi andranno a trattare nella seconda parte della visita, dove ragazzi e genitori dovranno comporre un depliant, su cui inventare slogan pubblicitari e immagini a tema, per promuovere gli eventi legati al sito mussale (domenica 15 ottobre dalle 16 alle 18; costo dell’attività per ragazzo: 8,50 euro compreso l’ingresso al museo, gratuito per i genitori, con costo di ingresso a parte, pari a 8 euro). Con le attività proposte durante l’evento Torino Design of the City, il MAUTO – progetto in costante evoluzione, luogo di memoria prestigioso e unico nel suo genere – vuole ancora una volta ribadire la sua mission non solo conservativa ma anche didattica: lo stile deve essere coniugato alla funzionalità e ogni vettura pensata e disegnata per muoversi in un contesto e di quel contesto farsi interprete.à attività per scuole e famiglie per giocare e imparare i segreti delle automobili attraverso i tre laboratori (su prenotazione entro il 9 ottobre al numero 011 677666): 3D cars: al termine di una visita approfondita alla sezione espositiva dedicata al Design, i ragazzi delle scuole medie saranno invitati a costruire in laboratorio il modello tridimensionale di una vettura (dalle 10 alle 12 nei giorni 11, 12, 13, 16 ottobre, dalle 14.30 alle 16.30 nei giorni 10, 11, 12, 13 ottobre; costo dell’attività per alunno: 6,50 euro compreso l’ingresso al museo, gratuito per 1 insegnante ogni 10 studenti); Io Designer: ispirati dalle forme, dimensioni e colori delle vetture esposte in museo, gli alunni saranno coinvolti in un’attività artistica, personalizzando la loro automobile attraverso l’impiego di sagome in cartoncino, carte e materiali colorati (dalle 10 alle 12 nei giorni 11, 12, 13, 16 ottobre; costo del laboratorio per alunno: 7,50 euro compreso l’ingresso al museo, gratuito per 1 insegnante ogni 10 studenti); Grafico pubblicitario per un giorno: la visita guidata si concentrerà sull’evoluzione del concetto, delle forme e dell’utilizzo delle automobili, dalla prima idea di “autotrasporto” progettata da Leonardo Da Vinci alle più innovative soluzioni contemporanee. Il tour presterà particolare attenzione alle forme pubblicitarie espresse nell’allestimento museale, così da porre il focus su un aspetto che i ragazzi andranno a trattare nella seconda parte della visita, dove ragazzi e genitori dovranno comporre un depliant, su cui inventare slogan pubblicitari e immagini a tema, per promuovere gli eventi legati al sito mussale (domenica 15 ottobre dalle 16 alle 18; costo dell’attività per ragazzo: 8,50 euro compreso l’ingresso al museo, gratuito per i genitori, con costo di ingresso a parte, pari a 8 euro). Con le attività proposte durante l’evento Torino Design of the City, il MAUTO – progetto in costante evoluzione, luogo di memoria prestigioso e unico nel suo genere – vuole ancora una volta ribadire la sua mission non solo conservativa ma anche didattica: lo stile deve essere coniugato alla funzionalità e ogni vettura pensata e disegnata per muoversi in un contesto e di quel contesto farsi interprete.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi