Il presidio dei ricercatori precari del Gaslini davanti alla Regione ottiene l’avvio della trattativa Regione-Gaslini-sindacati

Genova – Presidio questa mattina dei ricercatori precari dell’Istituto Giannina Gaslini di Genova davanti alla sede del Consiglio regionale della Liguria. «Siamo riusciti a portare questo tema sul tavolo del ministero della Salute – spiega Laura Tosetti, segretario generale di Nidil Cgil Genova che ha organizzato la manifestazione – e da tempo chiediamo un tavolo di lavoro con Regione, Gaslini e rappresentanti dei lavoratori in sede ligure. Siamo venuti in Regione per sollecitare l’avvio degli incontri per risolvere questa situazione». L’assessore alla Salute della Regione Sonia Viale di fronte alla fermezza dei ricercatori ha convocato l’incontro per l’esame della situazione dei precari per mercoledì 15 giugno alle 15. Con Viale, saranno presenti la Direzione generale del Gaslini e il Direttore del Dipartimento Salute della Regione. Al presidio erano presenti molti dei circa centocinquanta ricercatori precari del Gaslini: biologi, biotecnologi, tecnici, chimici, medici e data manager, impegnati nella ricerca oncologica, genetica, epidemiologica, microbiologica, nella ricerca di base ma anche in attività assistenziali di diagnostica. Molti di loro si occupano di ricerca sanitaria traslazionale, vale a dire in quella ricerca che trasforma le innovazioni scientifiche in applicazioni cliniche, in particolare in campo oncologico. Tutti laureati, hanno conseguito dottorati di ricerca e/o specializzazioni, hanno un’anzianità media di lavoro (precario, con contratti rinnovati di anno in anno) di 10-15 anni, ma ci sono anche anzianità di 25-27 anni. Da anni la Regione promette la loro stabilizzazione.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi