Il sistema camerale di nuovo finalista al Premio europeo per la promozione d’impresa

Il concorso si rivolge alle iniziative più creative ed efficaci realizzate da enti pubblici e da partenariati pubblico-privati dell’Ue, a sostegno dell’imprenditoria e in particolare delle PMI

Sono due i progetti selezionati dal Ministero dello Sviluppo Economico che hanno ottenuto, con unanimità di giudizio, un ottimo punteggio (90/100) sulla base dei rigorosi criteri definiti dalla Commissione Europea, e rappresenteranno l’Italia alla nona edizione dell’European Enterprise Promotion Awards (EEPA 2015), promossa dalla DG Imprese.

Si tratta di “Temporary Export Manager” di Unioncamere regionale e Camere di commercio dell’Emilia-Romagna (nella categoria “Sostegno all’internazionalizzazione delle imprese”) e “Fuori classe in Alternanza Scuola Lavoro” della Camera di commercio di Macerata (nella sezione “Investimento nelle competenze imprenditoriali”).

In settembre a Bruxelles la giuria europea designerà la rosa tra cui saranno scelti i vincitori dell’European Enterprise Promotion Awards. Nell’edizione 2014, il progetto “Crescere e competere con il contratto di rete” di Unioncamere e Camere di commercio dell’Emilia-Romagna si classificò al secondo posto.

Dal 2006, i Premi europei per la promozione d’impresa rappresentano il riconoscimento dell’eccellenza nella promozione dell’imprenditorialità e delle piccole imprese a livello nazionale, regionale e locale. Dall’inizio del concorso sono più di 2500 i progetti presentati che, nel loro insieme, hanno sostenuto la creazione più di diecimila nuove imprese.

Il progetto “Temporary Export Manager” (TEM) nato dall’esperienza dell’ente camerale di Forlì-Cesena, e promosso dalle Camere di commercio dell’Emilia-Romagna e Unioncamere regionale, ha coinvolto dal 2011 al 2014 oltre 150 imprese.

Il TEM punta a favorire il processo di scambio e comunicazione fra imprese e giovani neolaureati per qualificare competenze aziendali in materia di marketing con l’obiettivo di offrire alle imprese un supporto concreto e personalizzato per l’ internazionalizzazione. Mette a disposizione per sei mesi alle aziende selezionate una risorsa junior/tirocinante in marketing internazionale, che opera affiancata dal consulente senior “temporary export manager”, e dal funzionario referente per la Camera di commercio provinciale coinvolta. Il temporary export manager mette a fuoco e realizza, in collaborazione ed accordo con il management aziendale, il progetto di internazionalizzazione.

“Grazie a questa iniziativa, sulla base dei risultati ottenuti – sottolinea il segretario generale di Unioncamere Emilia-Romagna, Claudio Pasini – il sistema camerale regionale ha offerto un supporto per incentivare strategie di internazionalizzazione delle imprese interessate ad avviare o consolidare la propria presenza sui mercati esteri facendo leva sul “fattore umano” quale variabile competitiva”.

Giuseppe Sangiorgi



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi