Iniziano a Bra i lavori nelle centralissime via Principi e via Vittorio

I cantieri prenderanno il via lunedì 13 giugno, per lavori che dureranno l’intera estate
Da oggi prenderanno avvio a Bra i cantieri per i lavori di riqualificazione delle centralissime via Principi di Piemonte e via Vittorio Emanuele. Finanziati nell’ambito del bando regionale sui “Percorsi del commercio”, l’intervento durerà l’intera estate, con il cantiere che avanzerà progressivamente a seconda della tipologia delle lavorazioni, comportando modifiche alla viabilità e ad alcuni servizi pubblici cittadini. Una novità che sarà sin da subito a disposizione dei cittadini è l’apertura al transito della nuova via Sarti, che unisce via Principi di Piemonte con piazza Roma.
La serie di interventi in programma da metà giugno, permetteranno di ridisegnare il volto dell’intero centro cittadino. Se in via Vittorio Emanuele saranno sostituiti i marciapiedi, con una nuova pavimentazione a raso e la creazione di veri e propri sagrati di fronte alle due chiese che si affacciano sulla via, la fisionomia di via Principi di Piemonte uscirà completamente rivista al termine dei lavori. Ciò in linea con la programmazione in materia di mobilità sostenibile per rendere la città pienamente accessibile e fruibile da parte di tutti.
Qui, oltre a riportare al piano della strada parcheggi e marciapiedi, abbattendo le barriere architettoniche, si verrà a creare una vera e propria piazza a corte aperta nella rientranza di fronte alla sede storica della Cassa di Risparmio di Bra. Per entrambe le vie sarà interamente rivista l’illuminazione pubblica, con nuovi impianti a Led.
“Intervento ambizioso che valorizza il ruolo del commercio e del turismo”
Dichiarano dall’amministrazione di palazzo civico: “L’intervento di riqualificazione di via Principi e via Vittorio è l’iniziativa di maggior rilievo di questi primi sette anni di amministrazione Sibille. Pur consapevoli dei disagi che verranno a crearsi nel periodo di durata dei lavori, che d’accordo con l’impresa si cercherà di minimizzare e ridurre il più possibile, si tratta di un investimento che valorizza il ruolo centrale che da tempo il commercio, i servizi e il turismo rivestono nell’economia della nostra città.
Per questa ragione abbiamo cercato prima di concentrarci sulla possibilità di reperire i fondi necessari ad un intervento ambizioso e, successivamente, valutato ogni possibilità per far sì che la riqualificazione non riguardasse unicamente la parte viabile e stradale. Perché ciò fosse il più possibile condiviso e discusso, abbiamo coinvolto le categorie degli operatori economici interessati e i rappresentati di quartieri e condomini che si affacciano sulle vie, oltre che la principale banca locale con la quale sono state concordate azioni a beneficio del commercio e l’apertura di via Sarti.
Crediamo infatti che andando ad intervenire proprio nel cuore della città vi fosse una necessità di valutare in termini complessivi gli interventi da realizzare, rappresentando questa una delle area di maggior passaggio del nostro centro urbano. Considerando che si tratta di vere e proprie gallerie commerciali a disposizione di residenti, visitatori e turisti, oltre che operando in un’area densamente abitata, abbiamo così affiancato valutazioni di tipo viabilistico, di arredo urbano, di valorizzazione dei percorsi commerciali e pedonali, non tralasciando aspetti meno evidenti ma altrettanto importanti quali l’illuminazione pubblica, sia sotto il profilo illuminotecnico sia in termini di riduzione dei costi di gestione, oppure l’attenzione ai sottoservizi”.
Rifiuti, parcheggi, bus e viabilità: cosa cambia?
Durante le fasi di cantiere, sarà sospesa la raccolta “porta  a porta” nelle zone interessate, vista l’impossibilità per i mezzi della concessionaria del servizio di poter arrivare nei pressi delle abitazioni. Nell’occasione saranno create delle isole ecologiche ad hoc ai lati del cantiere per consentire la raccolta dei rifiuti da parte dei residenti nei normali giorni di esposizione del “porta a porta”, che potranno utilizzare i cassonetti tra le 19 e le sei del mattino. I commercianti del centro, invece, potranno depositare i rifiuti di carta e cartone negli spazi che saranno ricavati sempre ai lati del cantiere.
Modifiche anche alla viabilità, con cartelli che segnaleranno la presenza dei cantieri e le vie alternative per percorrere le vie del centro cittadino, in connessione con l’avanzamento dei cantieri. Per ridurre i disagi per gli automobilisti, parcheggio aperto per tutta la giornata nel cortile delle scuole di via Marconi, dalle ore 8 alle 20, cortile che sarà utilizzato anche per tutti gli spettacoli estivi in precedenza ospitati in piazza Caduti per la libertà.
Saranno variati poi i percorsi delle linee dei bus della conurbazione trasporti, che non potranno percorrere le aree interessate dai cantieri. Modifiche che seguiranno l’andamento delle fasi di lavorazione e di interruzione del transito, con lo spostamento del capolinea delle quattro linee conurbate al movicentro di piazza Caduti a Nassiriya, dove già oggi fermano i bus azzurri delle linee extra-urbane che toccano la città della Zizzola.
Le fasi di cantiere
Dopo le operazioni di delimitazione e recinzione delle aree di cantiere, effettuate dalla ditta appaltatrice dei lavori, la Giuggia di Villanova Mondovì, inizialmente le aree interessate dai lavori saranno quella di via Vittorio Emanuele compresa tra via Mendicità istruita e via Rambaudi, contemporaneamente a quella di via Principi di Piemonte compresa tra l’incrocio con via Sarti e via Cavour. A partire da questa fase di lavoro sarà modificata la circolazione dei bus urbani della conurbazione trasporti, non potendo transitare in alcune delle aree di cantiere. Per chi arriverà nel centro cittadino da via Fratelli Carando, potrà utilizzare via Sarti per raggiungere l’area di piazza Roma e via Cavour, proseguendo in direzione nord imboccando via Marconi.
Successivamente, il tratto di via Principi di Piemonte tra via Sarti e via Audisio sarà chiuso ma con la contemporanea riapertura del tratto di via Principi tra via Sarti e via Cavour. Parallelamente, sarà chiuso il tratto di via Vittorio Emanuele tra via Audisio e via Cavour.
Ad agosto si lavora in via Cavour
Nella seconda metà del mese di agosto, i lavori si concentreranno nell’incrocio tra via Cavour, via Principi e via San Rocco, nella parte non pedonale di via Cavour, in direzione di piazza Carlo Alberto, e nel tratto di via Vittorio Emanuele tra via Audisio e via Mendicità istruita, dando la possibilità di raggiungere attraverso quest’ultima via Vittorio per chi arriva da piazza XX Settembre e corso Garibaldi. In questa fase, mentre sarà necessario modificare anche la disposizione di alcuni banchi del mercato del venerdì, vi sarà la contemporanea chiusura dell’incrocio tra via Audisio e via Principi, con l’ingresso da e per via Principi attraverso via Sarti.
Al termine, nel riportare alla normalità i servizi, saranno realizzati i lavori sotto i porticati di via Principi di Piemonte. Durante l’intera durata dei lavori, informazioni sulle modifiche apportate a servizi e viabilità saranno comunicate ai residenti con avvisi e cartelli, oltre che pubblicate sul sito web ufficiale dell’amministrazione comunale, all’indirizzo www.comune.bra.cn.it, o sui canali ufficiali “@comunebra” dei principali social network (Facebook, Twitter, Google+).



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi