L’ University of New Haven Tuscany Campus ha scelto la sede ospedaliera di Prato

Prato – L’ University of New Haven Tuscany Campus ha scelto la sede ospedaliera di Prato per effettuare uno stage orientativo e sperimentare un “format” aperto e itinerante all’interno del Santo Stefano e delle strutture sanitarie territoriali. L’Università americana riconosce l’AUSL Toscana centro un valido esempio per portare avanti la filosofia pedagogica basata sull’attività “Experiantial Education”, l’educazione esperienziale, facilitando le scelte universitarie.

La delegazione è arrivata questa mattina al Misericordia e Dolce; sono undici gli studenti accompagnati dalla professoressa Ines Reardon e da Lauren Pugh, tutor dell’ Università. Ad accoglierli il dottor Roberto Biagini, direttore sanitario dell’ospedale di Prato e i dottori Dante Mondanelli e Claudio Sarti in rappresentanza della Direzione Aziendale.

Gli studenti saranno impegnati nell’esperienza diretta in modo da aumentare le conoscenze, sviluppare abilità e capacità per facilitare le scelte nel percorso di studi.

Saranno cinque i giorni dedicati ad un percorso educativo e formativo che prevede una frequenza di osservazione presso alcune strutture sanitarie e momenti formativi in aula. Questo è il programma: 25 maggio : visita della parte più antica e storica del Misericordia e Dolce, Centro salute donna, Centro di Prevenzione Oncologica “Eliana Martini” e Centro socio Sanitario Giovannini. Nella giornata del 28 gli studenti visiteranno l’ospedale Santo Stefano, il 29 maggio l’Area critica (subintensiva, terapia intensiva), il 4 giugno il Day Hospital oncologico, il laboratorio analisi ed il laboratorio traslazionale. Infine il 5 giugno gli studenti faranno tappa al Dipartimento Emergenza Urgenza e nell’area materno infantile.

“Abbiamo accolto con piacere la richiesta dell’Università Americana, sottolinea Biagini – durante lo stage, faremo conoscere e visitare agli studenti le nostre strutture sanitarie e il modello organizzativo aziendale. Ci saranno anche incontri dedicati alla cultura e all’arte durante la visita nella sale del Misericordia e Dolce, sede anche dell’Accademia pratese di medicina e scienze e dove proprio quest’anno si festeggiano gli ottocento anni della nascita dello Spedale Misericordia. Gli studenti avranno occasione nei prossimi giorni di visitare l’ospedale del Ceppo di Pistoia e l’ospedale Santa Maria Nuova di Firenze.”



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi