La cooperazione che paga. Euro&Promos: soci premiati con ristorni più alti e con un anno di musei e teatri gratuiti

UDINE – Ristorni ai soci in aumento del 50% rispetto all’anno scorso e musei e teatro gratis per i soci e le loro famiglie. Il presidente Bini: “Un modello per il sistema cooperativo”
Un modello per il sistema cooperativo. È l’immagine di Euro&Promos, multiservice di Udine che opera in tutta Italia, emersa dall’assemblea annuale dei soci che si è svolta sabato 25 giugno al castello di Villalta di Fagagna (Ud).
«Siamo un esempio di sana e buona cooperazione» ha detto il presidente, Sergio Emidio Bini, nel presentare i risultati di un anno da incorniciare. «I risultati che abbiamo raggiunto ci hanno permesso non solamente di raddoppiare i ristorni dei soci rispetto al 2014, ma soprattutto di rilanciare il nostro impegno nella cultura: ai soci regaliamo un anno di musei, mostre e teatri».
Durante l’evento, che ha visto al tavolo dei relatori anche l’Assessore regionale alle Finanze, patrimonio, coordinamento e programmazione politiche economiche e comunitarie Francesco Peroni, l’assemblea ha approvato il bilancio 2015, un anno che ha regalato risultati importanti: Euro&Promos, che negli ultimi anni ha conquistato un posto di primo piano nel mondo dei servizi – dalla pulizia alla logistica per arrivare ad energia, servizi culturali e assistenza socio sanitaria – ha chiuso il bilancio 2015 a quota 96 milioni e 600mila euro (+13,6% rispetto al 2014) con un utile post imposte che, arrivando a 4 milioni di euro, è raddoppiato rispetto all’anno precedente; aumentato anche il numero degli occupati arrivato a superare quota 5mila, di cui un migliaio in Friuli Venezia Giulia.
«Rispetto al 2014, i ristorni sono aumentati del 50%, passando da 200mila a 300mila euro, cifra che sarà ridistribuita tra i nostri 700 soci», ha proseguito Bini. «Si tratta di un risultato importante dettato da una sana e proficua gestione della società e che tiene conto degli obblighi di legge cui è sottoposto una cooperativa, che prevede l’accantonamento ogni anno di una quota molto rilevante dei propri utili».
In un momento economico che ancora risente della recente crisi, Euro&Promos diventa un esempio virtuoso, soprattutto per il mondo cooperativo. I conti positivi hanno spinto il consiglio di amministrazione a investire in cultura. Il presidente Bini ha infatti annunciato un’iniziativa importante per i soci di Euro&Promos: «Purtroppo la cultura è uno dei fanalini di coda del governo, con investimenti sempre più risicati. La nostra convinzione invece è che la cultura sia uno dei pilastri fondanti per una società civile e per questo abbiamo deciso di promuoverla tra i nostri soci. Per incentivare la visita a mostre, musei e teatri, per un anno i nostri soci e le loro famiglie potranno andarci gratuitamente. Basterà che consegnino il biglietto all’azienda e saranno rimborsati integralmente. In questo modo vogliamo incentivare la partecipazione dei nostri soci alla vita culturale e anche sostenere indirettamente quanti si impegnano per proporre iniziative ed eventi nel nostro Paese».
Euro&Promos è una delle più importanti realtà italiane nel settore Integrated Facility Management. L’azienda ha sede a Udine, è presente in tutta Italia con oltre 5.000 dipendenti e si occupa logistica, pulizie, energia, ecologia, laundering, servizi sociali alla persona, informazione e relazione. www.europromos.it



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi