La Giunta approva lavori su scuole, impianti sportivi e edilizia abitativa per un totale di 3,5 milioni di euro

La Giunta comunale, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Francesca Zaccariotto, ha approvato quattro delibere per interventi in tutta la città per un valore complessivo di 3,5 milioni di euro. Nello specifico i testi approvati dalla Giunta riguarderanno il via libera ai progetti definitivi per lavori straordinari in tema di edilizia scolastica della terraferma (900mila euro), interventi per l’edilizia sportiva della terraferma (900mila euro) e manutenzioni diffuse sull’edilizia abitativa a Venezia Centro storico e Isole e Terraferma (1,7milioni di euro).

Edilizia scolastica – Terraferma: interventi straordinari di adeguamento e ripristini funzionali

“Il patrimonio scolastico comunale localizzato in Terraferma comprende 98 istituti per un totale di 84 edifici – spiega l’assessore Zaccariotto – con questa delibera, dopo che l’Amministrazione comunale ha speso ingenti quantità di denaro per mettere in sicurezza le scuole dotandole dei Certificati prevenzione incendi (nel 2017 lo abbiamo fatto in ben 42 istituti) ora andiamo a investire sulla riqualificazione delle strutture. In particolar modo, sarà eseguito il restauro degli intonaci esterni e la loro completa dipintura della scuola primaria Collodi a Favaro Veneto dove, in alcuni tratti, i ferri d’armatura sono completamente esposti. Lavori che, da quando la scuola è stata costruita, non sono mai stati realizzati e che a breve andremo a eseguire anche in altri 4 istituti scolastici. Non solo, andremo ad intervenire con un sistema innovativo e in via sperimentale sui serramenti di tre scuole: alla Primaria Vecellio di Mestre, alla Primaria Goretti di Carpenedo e alla Media Gramsci di Favaro Veneto saranno installate sui vetri esistenti apposite pellicole ai fluoropolimeri che garantiscono la riduzione drastica dei riflessi e del calore da irraggiamento solare, migliorando il microclima e garantendo un notevole risparmio energetico. Il tutto senza schermare la vista all’esterno, evitando così la necessità di installare tendaggi con i conseguenti ulteriori risparmi in termini di pulitura e manutenzione. Inoltre l’installazione di particolari pellicole trasforma una normale vetrata in vetro di sicurezza che, in caso di rottura, non si frantuma in schegge taglienti. L’Amministrazione comunale – conclude Zaccariotto – ha ritenuto che, oltre alla sicurezza antincendio delle nostre scuole che negli anni nessuno si è preoccupato di garantire, sia arrivato il momento di fare di questi edifici anche luoghi belli da vedere e frequentare. Credo che questi interventi saranno apprezzati non solo dai ragazzi ma anche da tutti i nostri concittadini”.

La delibera prevede ulteriori interventi di adeguamento e ripristino funzionale necessari a garanzia della continuità del funzionamento scolastico che consistono nel rifacimento e/o adeguamento di alcune componenti più sensibili all’usura e alle condizioni meteorologiche avverse. Infine si prevede l’installazione di un impianto di videosorveglianza in 16 asili nido al fine di disincentivare episodi di vandalismo e per la sicurezza dei bambini. In particolare si interverrà nelle strutture degli asili Pineta, Pinocchio, Draghetto, Coccinella, Chiocciola, Trilli, Pollicino, Fiordaliso, Airone, Peter pan, Melograno, Hakuna Matata, Girasole, Cappuccetto Rosso, Colibrì e Cucciolo.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi