La “Madonna addolorata” del Sassoferrato dalla Pinacoteca di Cesena al Museo Nazionale di Cracovia

Sarà esposta nella mostra “Maria Mater Misericordiae” organizzata in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù
Dalla Pinacoteca di Cesena al Museo Nazionale di Cracovia. E’ appena partita alla volta della città polacca la “Madonna addolorata”, uno dei cinque dipinti conservati nella nostra città realizzati dal Sassoferrato (al secolo Giovan Battista Salvi), pittore marchigiano del Seicento celebre per le sue Madonne, diventate veri e propri modelli dell’iconografia mariana diffusi in tutto il mondo,  attraverso i santini, le immagini sacre, ecc.
Il quadro cesenate sarà esposto dal 23 giugno al 9 ottobre, a fianco di opere di Michelangelo, Raffaello, Beato Angelico e altri grandi artisti,  nell’ambito della mostra “Maria Mater Misericordiae. Capolavori dell’arte europea”, organizzata in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù 2016, in programma a  Cracovia dal 26 al 31 luglio.
“E’ tradizione – spiegano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Cultura Christian Castorri – che in occasione di ogni  Giornata Mondiale della Gioventù sia allestita  una importante mostra d’arte che precede e accompagna il grande incontro di giovani. Siamo orgogliosi che Cesena abbia potuto dare il suo contributo all’ esposizione di quest’anno, che verrà visitata da migliaia di persone provenienti da tutto il mondo”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi