LA MARMOLADA D’ESTATE: VIVERE LA MONTAGNA TRA ATTIVITÀ CULTURALI E SPORTIVE

Un calendario ricco di eventi coinvolgerà anche il museo Marmolada Grande Guerra 3000 m

Malga Ciapela (BL) – La stagione estiva della Marmolada, la vetta più alta delle Dolomiti, inizierà ufficialmente sabato 25 giugno 2016 quando tornerà in funzione la funivia #MoveToTheTop che da 1450 metri Malga Ciapela conduce ai 3265 metri di Punta Rocca, attraverso le stazioni intermedie di Banc d’Antermoja e Serauta, sede del museo più alto d’Europa. Una salita di circa 20 minuti in uno scenario da favola: le vetrate della cabina offrono una vista spettacolare sulla Val Pettorina e le pareti rocciose della Marmolada, mentre dalla terrazza panoramica di Punta Rocca, accessibile anche ai diversamente abili con un ascensore, è possibile ammirare l’immenso ghiacciaio e tutte le cime dolomitiche circostanti, uno sguardo a 360° che spazia dal Sassolungo alle Pale di San Martino fino alle Prealpi Venete. A Punta Rocca c’è anche la Grotta della Madonna, simbolo di pace, che ospita la statua della Vergine Maria donata e consacrata da Giovanni Paolo II, in occasione della sua visita sulla Marmolada il 26 agosto 1979. Nella Zona Monumentale Sacra di Punta Serauta riapriranno le porte del museo Marmolada Grande Guerra 3000 m, protagonista lo scorso anno di un’importante opera di ristrutturazione curata dall’architetto Claudine Holstein di G22 Projects Srl. Un’area espositiva di 300 metri quadri che mediante un allestimento multimediale interattivo, fotografie, reperti e testimonianze scritte si propone di ricordare e onorare tutti gli uomini che, sotto opposte bandiere, al gelo e nel buio delle gallerie, combatterono con coraggio, soffrirono e morirono per la propria patria. Numerose le possibilità escursionistiche per gli appassionati di trekking, nordic walking, mountain bike, ciclismo e arrampicata su roccia, sia a valle che in quota. In particolare, seguendo un semplice percorso attrezzato adatto a tutti, è possibile visitare il Fortilizio Italiano di Punta Serauta formato da diverse grotte, tra cui il posto di comando, l’osservatorio, l’infermeria e la stazione della teleferica. Qui i soldati italiani vissero da aprile 1916 a novembre 1917 in una estenuante guerra di posizione contro lo sbarramento austriaco Forcella V – Sasso delle Undici. Tanti anche gli eventi in programma durante l’estate. Da non perdere le visite guidate gratuite del museo nel primo giorno di apertura, sabato 25 giugno, la mostra di poesie “Parole Ghiaccianti – La Città di Ghiaccio si scioglie in versi” che sarà inaugurata sabato 16 luglio e il “Tramonto al Museo” di giovedì 28 luglio, a cui seguirà il tradizionale appuntamento settimanale “Na sera da Zacan” con gli artigiani locali, la gastronomia tipica e le manifestazioni folcloristiche musicali in costume della Union di Ladin de la Rocia.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi