La Regione investirà oltre 2 milioni di euro per rallentare l’erosione costiera tra Massa e Pietrasanta

FIRENZE – “Il nostro obiettivo è quello di rallentare l’erosione delle spiagge nel tratto costiero compreso tra Massa e Marina di Pietrasanta. Per questo investiremo 2,8 milioni di euro di risorse regionali, ottenendo un doppio risultato: ci affiancheremo all’opera di escavo che annualmente l’autorità portuale regionale conduce nell’area del porto di Viareggio e forniremo nuova alimentazione ad un tratto di litorale soggetto ad erosione”.

E’ con queste parole che l’assessore regionale all’ambiente, Federica Fratoni, ha presentato questa mattina a Villa Bertelli a Forte dei Marmi, nel corso dell’iniziativa organizzata dai Paladino apuoversiliesi, il progetto regionale di ripascimento del litorale di Massa a sud del fosso Poveromo.

La procedura, che ha iniziato il percorso di valutazione di impatto ambientale, prevede l’affidamento tramite gara e la consegna dei lavori tra circa un anno, nel novembre 2018. Da quella data scatteranno i circa sei mesi di tempo necessari a movimentare 104.000 metri cubi di sabbia, trasportandoli via mare dall’area portuale di Viareggio per 17 chilometri fino all’area interessata la ripascimento.

Si procederà al ritmo di 800 metri cubi di sabbia movimentati ogni 9 ore e riversati in due aree distanti circa 700 metri l’una dall’altra. Grazie al gioco delle correnti si attendono benefici lungo un tratto di circa due chilometri di costa, fino a Marina di Pietrasanta.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi