Libri: presentato il volume di Pallanti sulla rivista letteraria l’Ultima

Presentato a Palazzo Panciatichi il volume sulla rivista letteraria fiorentina del secondo dopoguerra; intervenuti il presidente Giani e il consigliere Bambagioni
Firenze – “La stagione delle riviste che si configura nel secondo dopoguerra con l’Ultima è una stagione che, nel contesto toscano, vede il rilancio della città di Firenze in un ruolo importante e trainante sul piano letterario, dopo le straordinarie esperienze del primo Novecento. L’Ultima è stata un laboratorio di idee e di confronto che giustamente Pallanti ha messo al centro di uno studio che merita di essere approfondito e valorizzato per la conoscenza della nostra storia recente e della nostra cultura”.
Così si è espresso il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, intervenendo nel pomeriggio alla presentazione del volume “L’ultima” di Giovanni Pallanti, dedicato all’omonima rivista culturale che uscì a Firenze dal 1946 al 1956 e che ebbe al suo interno anche Giovanni Papini.
Alla presentazione del volume, svoltasi nella Sala Gonfalone di Palazzo Panciatichi, ha preso parte anche il consigliere Paolo Bambagioni, promotore dell’evento, il quale ha sottolineato come “in un periodo come quello odierno, povero di confronto, parlare di un’esperienza editoriale e letteraria come l’Ultima, che del confronto fece la sua ragione di essere, e valorizzarla, può servire anche da stimolo per l’attualità”.
Al dibattito, moderato dal giornalista Andrea Fagioli, direttore di Toscana Oggi, hanno parteciparto gli storici Pierluigi Ballini, Giovanni Cipriani e Franco Cardini, lo scrittore Carlo Lapucci e naturalmente l’autore, Giovanni Pallanti, che il presidente Giani ha definito “uomo autentico e tenace, appassionato ricercatore e grande conoscitore della storia di Firenze”. (mc)



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi