Lotta senza quartiere alle ludopatie

La percentuale di popolazione che ha giocato d’azzardo negli ultimi 12 mesi è pari a circa il 70-80% della popolazione adulta (più o meno 30 milioni di persone). Questo dato, anche se spaventoso, non è assolutamente certo dato che è difficile marcare il confine tra attività ricreativa e comportamento patologico nel gioco.

Secondo i dati del Ministero della Salute, sono circa 12 mila i pazienti sottoposti a trattamento terapeutico con una diagnosi ufficiale di GAP (Gioco d’Azzardo Patologico), un numero irrisorio rispetto alle dimensioni reali del fenomeno. Il continuo aumento di giocatori, particolarmente accentuato tra i giovani, è dovuto soprattutto alla scarsità di informazioni adeguate sui rischi e sulla prevenzione, all’eccessiva presenza di pubblicità di siti di giochi e scommesse e, soprattutto, all’evoluzione tecnologica che consente di entrare in contatto con il gioco d’azzardo con estrema facilità.

Si tratta di un fenomeno che preoccupa la società civile e dinanzi al quale bisogna attivarsi e reagire. Per questo l’UNC è lieta di presentare il progetto “Prevenzione on the road: lotta alle dipendenze”, realizzato in collaborazione con UDICON, grazie al contributo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che durerà complessivamente 18 mesi.

Il progetto è stato studiato per sviluppare azioni finalizzate alla prevenzione e al contrasto delle forme di dipendenza, inclusi la ludopatia e il gioco d’azzardo. Tra le attività più rilevanti da realizzare ci sarà la creazione e la promozione di un APP gioco che, oltre ad intrattenere l’utente, veicolerà una serie di informazioni sui rischi del gioco d’azzardo e una serie di consigli su come prevenire e affrontare la ludopatia.

Per fornire assistenza ai cittadini è importante il contatto diretto con le persone e per questo saranno operativi due help desk e due sportelli di sostegno presso le sedi nazionali delle due associazioni (aperti dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17:00) presso i quali i consumatori potranno usufruire di un’assistenza qualificata e supervisionata dalla presenza di due psicologi esperti del settore.

Sempre tra le attività principali saranno realizzati incontri pubblici in tutte le regioni d’Italia e una giornata di prevenzione della ludopatia che si terrà a Roma e sarà dedicata principalmente ai giovani delle scuole medie inferiori e superiori. In questa giornata, grazie anche alla partecipazione di artisti che intratterranno il pubblico con uno spettacolo teatrale, saranno attivati dei laboratori didattici, distribuiti gadget e pubblicazioni per sensibilizzare i ragazzi sui rischi derivanti dal gioco d’azzardo soprattutto online.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi