Luxury Leisure Wine Exprerience

L’Incoming aspetta, i big players vogliono l’ inbound e c’è già chi sta cercando di trovare una chiave per farlo in maniera efficiente e originale.  La notizia è di pochi giorni fa, la frase che maggiormente risuona è: “Fare i follower non ci interessa. Vogliamo fare incoming, ma farlo da leader”.
D’accordo con il concetto che l’Incoming rapprenta un’opportunità per il mercato italiano, il nostro focus punta, però,   su ciò che riteniamo possa mettere in moto la “meccanica delle emozioni” grazie all’unicità del brand, la sua avanguardia nella presentazione di quel qualcosa che diventi sul mercato del turismo un Unicum.
Abbiamo definito il Lusso Francescano ovvero il Lusso come emozione da vivere che non deve essere più necessariamente un bene durevole per pochi bensì un’esperienza assoluta di qualità. Questo concetto, peraltro affermato durante il 7° LUXURY SUMMIT de Il Sole 24 Ore tenutosi a Milano lo scorso 10 ed 11 Giugno, dice chiaramamente questo così come è emerso  che il Vero Lusso è nel Made in Italy.
Riteniamo che tra Vino e Turismo di Lusso si possa creare il fiore all’occhiello dell’Italia. Ci sono zone che se sono diventate note  – se non in via esclusiva almeno per buona parte per il vino che producono. È soprattutto in questi luoghi che si è sviluppato il fenomeno dei wine resort. Cos’è? Un piccolo angolo di paradiso per i turisti amanti del vino.
Alcune aziende vitivinicole, infatti, hanno deciso di portare alta la bandiera della loro produzione non soltanto per mezzo delle loro bottiglie ma anche grazie alla loro ospitalità.
Il “fenomeno” wine resort, avviato già da qualche tempo dalle aziende medio-grandi del settore vitivinicolo (per intenderci quelle che già da molti anni stanno facendo conosceree la cultura italiana del vino nel resto del mondo), appare in crescita nel Bel Paese. Ma almeno per ora rappresenta comunque una nicchia.
“Nicchia sì, ma dalle grandi potenzialità, visto che il turismo del vino (fonte: winenews.it) già ora “muove” un giro d’affari da 5 miliardi euro, attirando visitatori soprattutto dall’estero (87%, di sui 20% Germania, 8% Usa, 2% Paesi Orientali).   questo è il meno: se per gli esperti questi numeri rappresentano solo il 20% delle reali potenzialità del settore, è facile immaginare un futuro… “rosè” per i wine resort.”
A scegliere questa particolare tipologia di turismo sono  soprattutto le coppie provenienti dall’estero. Ciò vuol dire che  gli stranieri apprezzano tantissimo non solo il patrimonio artistico italiano, ma anche la sua cultura del vino. Inoltre, e ci sembra di primaria importanza, questo dimostra che  si sta aprendo  un nuovo canale per attirare turisti provenienti dall’estero…
In primis la Toscana – patria del Brunello e del Chianti –  sembra aver compreso le potenzialità di questo fenomeno ma si rileva quanto questa opportunità si stia comunque espandendo  anche in altre realtà a vocazione vinicola dell’Italia. Rimane il fatto, però, che si tratta ancora di  realtà singole dove manca la presenza forte di un’organizzazione tecnica, competente e completa che possa realizzare pacchetti di viaggio  esclusivi in grado di andare a soddisfare le esigenze di un target di alto livello in cerca di ospitalità vip, di una cornice  naturale incantevole,di bellezze paessagistiche, cura assoluta del dettaglio che però  comprenda trasferimenti, assistenza H24, itinerari esclusivi in grado di lasciare ricordo indelebile dell’esperienza di viaggio vissuta e che sollevi gli stessi dalle incombenze prima e durante il viaggio.
L’esperienza del turismo sposato al vino è di certo  inebriante e non può limitarsi alla sola wine resort che si spende sul mercato tramite il proprio sito internet e che riesce a farsi scudo in virtù del fatto di essere ad esempio collocata in “Tuscany” dove solo il nome evoca bellezza ed unicità del territorio e non solo… serve creare un’orgazizzazione completa che soltanto un Tour Operator  può garantire per consacrare questo settore di lusso nel mercato mondiale. Il cliente di riferimento, attento, esigente ed alla ricerca del top di gamma sarà ben contento di investire i propri soldi per vivere un’esperienza totalizzante alla quale pensiamo si possano aggiungere anche altri dettagli per creare quell’Unicum di cui parlavamo.
ENOARTE – Vino e pittura – è una tecnica innovativa utilizzata per dipingere quadri che hanno la particolarità di assumere variazioni di colore dovute proprio al fatto che sono realizzati con il vino.  L’Enoarte può essere inserita in una programmazione di pacchetti “Luxury Leisure Wine Exprerience” , come servizio  di tipo  culturale ed innovativo dell’arte ma, pensando al  target di riferimento, come elemento  “fashion” soprattutto per le signore alle quale si potrebbe dare la possibilità di farsi realizzare abiti o accessori quali foulard in casmere, kafkani in seta personalizzati e  rigorosamente Wine-Made.
TRATTAMENTI ESTETICI DI VINOTERAPIA – Nella vinoterapia si coniugano perfettamente vino e salute dando vita ad un nuovo mondo che unisce enogastronia e relax –  Nelle wine resort che saranno presenti nella programmazione – oltre ai normali trattamenti benessere – una programmzione specifica a base di vino e di uva .  (Abbiamo un’azienda toscana che collabora con noi e che già sta tentando di inserire a pieno regime questi trattamenti particolari che riteniamo possano fare la differenza)
COSMETICA A BASE DI VINO – con il vino si diventa più belli, le sostanze contenute negli acini d’uva tonificano ed idratano la pelle rinforzando anche la circolazione ed i vasi sanguigni. Con i cosmetici a base d’uva si può contrastarere la comparsa delle rughe, dare tonicità alla pelle, combattere la cellulite, tenere lontani i radicali liberi.  Per unicizzare questo mercato, si può ipotizzare che il Tour Operator si faccia promotore di questa nuova linea di cometici per tutte le signore, ed i signori, che potranno trovare un’ampia gamma di prodotti ancora poco diffusi e quindi ancora interamente da scoprire ma che di certo potranno riscuotere interesse ed attirare attenzione.Si può anche iportizzare delle linee di cosmetici a base di uva e vini interamente prodotta dal brand.
NERO DIVINO: l’emozione di un sorso di vino in una fragranza
un’ autentica rivoluzione, nel campo delle fragranze nata da un mix di aromi primari , tipici dei vitigni, soprattutto di quelli aromatici che esaltano le fragranze dell’uva fragola. La linea nero divino e bianco divino, ambedue rivolte alle profumazioni di ambienti, si presentano in un packaging decisamente innovativo, total black il primo, sia per la scatola, quella ormai classica di Teatro, sia per il liquido, sia per i bastoncini, utili per esaltare le fragranze; bianco chiaro e delicato, il secondo, sia per il liquido, per il packaging e per i bastoncini che esaltano la fragranza dello champagne. E come per la linea dei cosmetici, anche per queste fragranze si può pensare di utilizzarle in modo esclusivo da proporre in vendita nelle strutture aderenti al programma al fine di armonizzare ancor di più un’offerta ampia e ricca e che soprattutto arricchisca emozionalmente il ricordo  il cliente.
PERCORSI EMOZIONALI – TUNNEL DEI PROFUMI – il percorso sensoriale è letteralmente un percorso dove i partecipanti vengono bendati e seguono un tragitto sensoriali dei 5 sensi. I partecipanti si terranno per mano e saranno guidati da due persone non bendate che fanno parte dello staff.
 Questa esperienza inizierà con una Meditazione condotta per infondere fiducia  e renderli recettivi al percorso stesso. Il bendaggio serve a non avere alcun pregiudizio su ciò che il partecipante andrà a fare, quel giudizio di cui siamo abituati ad inserire nelle nuove esperienze. In questo caso sarebbe influenzato (di certo positivamente) dalla vista. Si vuole, invece,  che nulla venga fuorviato e tutto venga invece vissuto con le emozioni che si possono provare in una esperienza ex novo legata al vino.
BIBLIOTECHE DEL VINO – dove sarà possibile approfondire la conoscenza della produzione enologica italiana.  Vivere o far rivivere esperienze in fattorie, la storia partendo dal Medioevo ai nostri giorni per infondere nozioni, suscitare emozioni,  completare culturalmente l’esperienza del cliente.
Il nostro progetto prevede anche la BIBLIOTECA DEL GUSTO ovvero la realizzazione di un menù-biblioteca dove si possa scegliere fra piatti della tradizione storica italiana che saranno realizzati secondo i tempi, serviti come si usava fare , accompagnati e descritti da personale qualificato in grado di  rievocare nei clienti il contesto storico dell’epoca, trasportarli ed immergeli nel nomento  e far rivivere quel periodo come attori principali in questo esclusivo  loro soggiorno.
PERCORSI DIDATTICI PER BAMBINI – si ipotizza che questo target sia prevalentemente composto da coppie di ogni età e di target elevato (anche coppie in viaggio di nozze) ma non si vogliono escludere i bambini.  La nostra idea è, oltre ai classici spazi per ragazzi, creare nelle strutture un  primo approccio con l’universo enologico. Per loro si può realizzare un percorso didattico con piccole teche espositive posizionate ad altezza idonea, che contengono reperti ed oggetti della storia del vino, alternati a giochi multisensoriali.
La professionalità di un Tour Operator come Best Tours saprà di certo mettere a punto tutta le rete di servizi aggiuntivi e personalizzati per completare i pacchetti di viaggio creando una “nicchia” di settore ma di indiscussa alta gamma che pensiamo possa risultare vincente.
Non escludiamo, però, che con il tempo si possa pensare di proporre soluzioni come questi pacchetti in constesti diversi.  Senza necessariamente andare a cercare di contestualizzare  tutti i servizi anche un pò “civettuoli” come quelli descritti,  questa programmazione potrebbe anche essere la  location di incentive, congressi ed eventi importanti.
Documento prodotto in
GAMESTORMING IN WELLNESS COACHING DA:
GIUSEPPE GALLINGANI coach
LUCIA DINI direttore turistico
SIMONE TABELLINI committente
Riproduzione riservata.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi