MAFIA CAPITALE; STORACE: “TOTI IN LIGURIA VUOL ADOTTARE IL TAGLIAMANI”

“Anche il governatore della Liguria, Giovanni Toti, farà pulizia dei finanziamenti delle cooperative ai partiti. Lo scandalo Mafia capitale ha assunto dimensioni mediatiche ben più ampie di quelle capitoline e impegna ogni amministratore serio ad innalzare scudi legislativi contro i tentativi di condizionamenti nei comuni e nelle regioni”.
Lo annuncia Francesco Storace, vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio, segretario nazionale de La Destra, e primo firmatario della Legge Tagliamani approvata, in un pacchetto di norme su sicurezza, legalità e trasparenza, alla fine della scorsa settimana dal Consiglio regionale del Lazio.
“L’approvazione delle norme proposte da La Destra al Consiglio regionale del Lazio, la cosiddetta “tagliamani” nome usato anche da Zingaretti in Aula, sta facendo da battistrada in varie parti d’Italia. E Toti – racconta Storace – come mi ha detto domenica sera, vuole farlo anche in Liguria: “Mandami tutto il materiale”, mi ha chiesto al telefono e gli ho spiegato le differenze fra la proposta iniziale e la norma finale, dovute ai freni della sinistra a mettere le mani su questa materia. È evidente che se il governatore di una Regione esprime il suo assenso – prosegue Storace su Il Giornale d’Italia – la cosa si fa. Avendo anche gioco facile a vincere le resistenze della sinistra dopo il sì di Zingaretti. Onore al merito a Giovanni Donzelli, di Fratelli d’Italia, il primo a presentare una proposta di legge per impedire l’intreccio economico tra cooperative e partiti. Il principio è se dai i soldi alla politica, non devi partecipare ai bandi o alle gare indette dalla pubblica amministrazione. Per gli appalti c’è bisogno di una legge nazionale; ma se le regioni partono, sarà difficile per Renzi e il partito delle cooperative e degli affari frenare su nuove norme valide al Nord come al Sud d’Italia. Stessi movimenti si registrano in Emilia, con Alan Fabbri (Lega), e in Sicilia con Nello Musumeci. Anche molti comuni (provincia di Napoli, Arezzo) hanno chiesto il materiale. Dimostrando che da destra emerge una sensibilità nuova, nel segno dell’etica almirantiana, mentre la sinistra – conclude Storace – dimentica la lezione di Berlinguer sulla questione morale”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi